IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fontana Luminosa, al via il restauro

Si avvia il cantiere di restauro della Fontana Luminosa. Grazie agli accordi sottoscritti tra direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo, Associazione Nazionale Alpini e Comune dell’Aquila e alla somma totale di 128mila euro (per la precisione 94mila donati dall’Associazione Alpini e 34mila provenienti dai fondi della Circoscrizione 1 L’Aquila Centro) uno dei monumenti simbolo della città potrà tornare all’originario splendore all’inizio del prossimo anno.

La Fontana Luminosa realizzata nel 1933 nell’ambito della pianificazione urbanistica della “Grande Aquila” su progetto dell’ingegner Bernardino Valentini e dell’artista Nicola D’Antino, che ha realizzato il gruppo scultoreo bronzeo con la supervisione generale del monumento, è uno dei simboli dell’Aquila e del suo prezioso patrimonio culturale.

La Fontana di Piazza Battaglione Alpini è stata danneggiata dal sisma del 2009 ed oggi versa in uno stato di conservazione precario anche per effetto delle variazioni climatiche e del mancato uso, negli ultimi anni, di una delicata e complessa struttura; per questi motivi l’intervento di consolidamento e restauro prevede lavori importanti sia sull’impiantistica, sia sulle superfici bronzee e lapidee. In particolare sarà effettuato un controllo della statica e del sistema di ancoraggio del gruppo in bronzo, una pulitura meccanica di tutte le superfici con integrazioni, stuccature o saldature di fessurazioni e rotture e, infine, si procederà alla fase di protezione di tutte le parti sia quelle bronzee che in pietra.

«L’avvio del cantiere per il restauro della Fontana Luminosa – ha dichiarato l’assessore comunale alle Opere pubbliche Alfredo Moroni – costituisce un tassello importante nella ricostruzione, andando a interessare uno dei luoghi simbolo della nostra città. Un luogo, peraltro, intorno al quale è nata, dopo il terremoto, una nuova centralità, foriera di vita e occasione di ritrovo per la frammentata comunità aquilana. La vicinanza del Castello Cinquecentesco, con il Parco circostante, e dell’Auditorium progettato da Renzo Piano fanno di questa zona una porta di ingresso prestigiosa al cuore della città.