IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila festeggia la ‘Giornata della Musica’

La Giornata Europea della Musica, il 21 giugno – fino a qualche anno fa istituzionalizzata in Italia come Festa della Musica con il coinvolgimento anche del ministero per i Beni e le attività culturali – è uno di quegli appuntamenti che per una città come L’Aquila non può essere disatteso. Così la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in collaborazione con l’associazione culturale Itinerari Armonici dedica la giornata alla “nuova” musica e alla sua contaminazione con il linguaggio poetico e visivo. Punto di riferimento in città per tale ricerca è il progetto “Poetronics”, che giunge ormai alla XVI edizione, il cui sottotitolo emblematico è: “interferenze-risonanze”.

Il luogo dove si svolgerà la manifestazione è il Palazzetto dei Nobili, in piazza dei Gesuiti ed è stato scelto anche in relazione alle “interferenze-risonanze” che il cuore del centro storico della città oggi possiede: le interferenze di ponteggi, puntellamenti, erba nata spontaneamente, sassi e materiali vari, e la risonanze del vuoto abitativo che lo pervade.

A partire dalle ore 18 saranno presentate opere interessanti di autori di musica elettronica, tutti italiani e in carriera. Il programma è strutturato in due sezioni: la prima dedicata ai video e la seconda più performativa.

I tre interventi video sono: “Su poesie di VaMa” di Massimo Carlentini (musica e video) e Valerio Magrelli (testi) con la voce recitante di Carmelo Motta; “Talking k[NOT]s – I Quipos della Memoria” di Domenico De Sinone (musica e video) e Anna Maria Giancarli (testi) con la voce recitante di Ilaria Drago; “Residuo Fisso” di Riccardo Santoboni (musica e video).

Le esecuzioni in live electronic nell’interazione con la sonorità della poesia, prevedono presenze importanti, come il poeta romano Michele Fianco, che per l’occasione si presenterà dal jazz all’elettronica; il compositore Simone Pappalardo, che utilizzerà testi di Amelia Rosselli e la voce di Tiziana Lo Conte, in elaborazione con strumenti auto costruiti; ed infine la performer Ilaria Drago, che interpreterà testi suoi e di Maria Marchesi, Marcello Sambati con supporto elettronico.

La Festa Europea della Musica sarà l’occasione per riportare la creatività di poesia e musica elettroacustica al centro di un percorso culturale che da tanti anni, sia la Società Aquilana dei Concerti, che l’Associazione Itinerari Armonici attraverso “Poetronics”, perseguono con tenacia. L’ingresso è libero.

X