Quantcast

Regionali, «Voto a novembre»

«Non siamo stati consultati sulla data delle elezioni, ma se sarò convocato dirò al presidente Chiodi che, per quanto ci riguarda, le elezione devono tenersi a novembre». Lo afferma il capogruppo del Pd in Regione Camillo D'Alessandro.

«La data di una elezione - prosegue D'Alessandro - non si decide in funzione della furbizia di chi si candida, ma per consentire la maggiore partecipazione possibile dei cittadini evitando o riducendo la piaga dell'astensionismo. Per questo novembre. Votare a novembre significa di fatto svolgere una campagna elettorale tra settembre ed ottobre senza problemi di condizione avverse meteorologiche».

«Ogni altra data - conclude D'Alessandro - significa non solo svolgere la campagna elettorale, ma far votare, tra freddo e neve, cioè significa scegliere scientificamente che la gente non vada a votare».