IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Austria, il Museo delle cose inutili

di Gioia Chiostri

Il paesino di Herrnbaumgarten, un pungo abbondante di case e persone, in Austria, accoglie una delle costruzioni più originali che la mente umana abbia mai partorito: il ‘Museo delle cose inutili e delle idee sbagliate’.

La genesi di questo particolare spazio espositivo va ricercata soprattutto in una serata fra amici dove s’è evidentemente alzato un po’ il gomito. Così, fra un boccale di birra e una risata di troppo, due amici hanno pensato a fare della loro vita, una fucina di idee; così è nata quella di iniziare a raccogliere ‘cose inutili e idee sbagliate’ per collocarle addirittura in un museo.

I due amici sono Fritz Gall e Friedl Umscheid, e alla fine di questa buffa storia, hanno realizzato il loro progetto: partito come collezione privata, il museo ha spalancato ai visitatori i battenti nel 1984 e attualmente tocca quota 100mila visitatori. Al suo interno si trova un’oggettistica generata dal più abile ‘nonsense’, come il mattarello ricoperto di pelliccia.

{{*ExtraImg_142727_ArtImgCenter_405x270_}}

Ognuno in fondo ha nella propria casa, magari ben nascosto, un oggetto assolutamente inutile, ma sicuramente così originale e carino da non riuscire a trovare la via del cestino. Magari potreste essere proprio voi i geniali ideatori di un museo del genere tutto made in Italy.

Nell’attesa che il vostro partner vi regali un paio di fedi a forma di manette (presenti nel museo austriaco) io ci penserei due volte prima di scartare questa idea.

X