IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Accoltella ragazzo per uno ‘sguardo di troppo’, arrestato

Tentato omicidio nella notte nel pescarese. Un 23enne di Loreto Aprutino già conosciuto alle forze dell’ordine ha colpito con un coltello un altro ragazzo, anche lui di Loreto Aprutino.

L’episodio, così come viene ricostruito dai carabinieri della compagnia di Montesilvano, coordinati dalla capitano Enzo Marinelli, si è verificato in strada. Tutto è cominciato per futili motivi, mentre il 23enne passeggiava in strada. Si trovava, per l’esattezza, nella piazza di Loreto quando ha scambiato uno sguardo con la vittima. Probabilmente il 23enne era ubriaco o sotto l’effetto di altre sostanze per cui è bastata quella occhiata che non ha gradito più di tanto per far scattare la sua ira: ha estratto un coltello a serramanico lungo 17 centimetri, ha rimproverato l’altro giovane per il modo in cui lo aveva guardato e lo ha colpito all’addome. La vittima ha fatto appena in tempo ad allontanarsi di qualche centimetro per evitare che il fendente lo colpisse a fondo anche se, comunque, il coltello lo ha raggiunto ed è rimasto ferito.

La vittima si è rifugiata in un negozio e si è chiusa all’interno con altre persone. Il 23enne armato di coltello, anche lui ferito a un pollice e sanguinante, ha cominciato a battere con i pugni contro le vetrate del negozio con l’obiettivo di entrare e poi è sfuggito.

E’ stato intercettato solo successivamente dai carabinieri di Loreto, diretti dal maresciallo Graziano Leone, e ha reagito in malo modo. E’ stato bloccato, condotto in caserma e poi arrestato per tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma.

La guardia medica di Loreto lo ha giudicato guaribile in pochi giorni per il taglio al pollice e anche la vittima se la caverà nel giro di poco. Il taglio riportato all’addome guarirà in una decina di giorni.

X