IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ministro Lupi incontra governatore Chiodi

Le opere prioritarie infrastrutturali abruzzesi, tra le quali il progetto per risolvere definitivamente la questione dei fondali del porto di Pescara, per il quale sono previsti 20 mln, saranno esaminati dal Cipe nella riunione del prossimo 22 giugno. Lo hanno annunciato il ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, e il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, in una conferenza stampa congiunta al termine della riunione della Consulta del Patto per lo Sviluppo.

«Dopo dieci anni – ha spiegato Chiodi – tornano a essere esaminati i provvedimenti che riguardano il sistema infrastrutturale abruzzese. E’ una notizia molto importante per noi che è motivo di grande soddisfazione e di questo ringrazio il ministro». Si tratta in particolar modo dello stato di avanzamento del Porto di Ortona, dell’aeroporto di Pescara, e della Pedemontana Marche-Abruzzo.

{{*ExtraImg_141031_ArtImgLeft_300x200_}}

«Qui ho trovato un metodo che ho molto apprezzato – ha detto Lupi – prima di tutto aver comunque individuato gli interventi già cantierabili da attuare, poi il fatto di aver interpellato le varie categorie interessate tra cui gli imprenditori e le parti sociali. Di fronte al pragmatismo dell’Abruzzo il governo si deve impegnare a fare la sua parte».

Il ministro Lupi ha poi garantito il suo impegno personale per verificare la situazione del polo strategico Ortona-San Salvo in merito all’ipotesi di dismissione per quanto riguarda il trasporto merci.

«So per certo che ci sono 207 milioni a fronte degli oltre 900 che l’intesa generale quadro per l’Abruzzo prevede per la realizzazione. Il Governo deve impegnarsi a trovare le risorse perché le opere possano essere programmate, progettate, cantierizzate». Lo ha detto il ministro alle Infrastrutture Lupi a Pescara in merito agli interventi previsti nella intesa generale quadro che è stata firmata, ha detto il ministro, «con le caratteristiche del pragmatismo, della serietà e della selezione di interventi».

«Il segnale della riunione del Cipe in programma il 22 giugno, che si occuperà anche delle opere abruzzesi – ha aggiunto – arriva perché si è avuto il coraggio di selezionare le opere e di indicare le priorità. Sono opere che diventano progettabili e cantierabili».

«Il tema del trasporto pubblico locale è una emergenza in tutto il Paese da affrontare seriamente. Ho preso l’impegno di verificare la situazione ferroviara della Vasto San Salvo, per la quale si prevede una sorta di dismissione ma in questo momento si deve investire sulla logistica quindi condivido questo tema e lo porterò avanti». Lo ha assicurato il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi a margine dell’incontro con il tavolo del Patto per lo sviluppo.

X