IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Italia sismica, 60 terremoti al giorno

Come in aprile anche nel mese di maggio sono stati più di 1700 i terremoti registrati in Italia dalla rete sismica nazionale dell’Ingv. A renderlo noto, attraverso il blog [i]Ingv terremoti[/i], sono i ricercatori dell’ente, facendo presente che «si conferma la media di quasi 60 terremoti al giorno in questi due mesi del 2013».

{{*ExtraImg_140763_ArtImgCenter_500x353_}}

«Tra i 1733 terremoti del mese di maggio 2013 – spiegano i ricercatori – non ci sono stati eventi di magnitudo superiore a 4. Il terremoto di magnitudo più elevata è stato l’evento di magnitudo locale 3.8 registrato alle 07.11 italiane del 4 maggio tra le province di Ferrara e Rovigo, nei pressi di Bondeno. La zona interessata da questo evento fa parte dell’area colpita un anno fa dalla sequenza di maggio e giugno 2012 nell’area della pianura Padana Emiliana».

{{*ExtraImg_140764_ArtImgCenter_500x353_}}

«Sempre nei primi giorni del mese – aggiungono i ricercatori dell’Ingv – si sono verificati numerosi terremoti nell’area intorno a Città di Castello in provincia di Perugia, interessata da una sequenza sismica dal mese di aprile. In particolare durante la notte tra il 7 e l’8 maggio si sono verificate numerose scosse, circa 70, localizzate a circa quattro chilometri ad est dell’abitato di Città di Castello. Tra queste tre hanno avuto magnitudo superiore a 3: l’evento di magnitudo locale 3.6 avvenuto alle ore 02.52 italiane, il terremoto di magnitudo locale 3.3 avvenuto alle ore 02.53 italiane e l’evento di magnitudo locale 3.3 avvenuto alle ore 06.29 italiane».

{{*ExtraImg_140765_ArtImgCenter_500x353_}}

«In totale – spiegano i ricercatori – durante il mese di maggio sono stati oltre 600 i terremoti registrati nell’area introno a Città di Castello, la gran parte di magnitudo molto basse, inferiori a 2. Altri eventi con magnitudo maggiori di 3 si sono verificati nel territorio italiano durante questo mese di maggio: tra questi ricordiamo l’evento di magnitudo locale 3.5 del 23 maggio localizzato nel versante est dell’Etna, nei pressi di Zafferana Etnea (CT) e risentito nella città di Catania e nei paesi circostanti».