IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Corropoli, sequestrati mamma e figlio

Più informazioni su

Aveva sequestrato madre e figlioletto di tre anni rinchiudendoli in appartamento ma sono stati liberati dai carabinieri. E’ accaduto a Corropoli (Teramo) dove è stato denunciato per sequestro di persona un 29enne del posto. La giovane, fortunatamente, approfittando di un attimo di distrazione dell’ex compagno che li teneva sotto chiave, era riuscita a chiamare i genitori a Pescara che avevano subito telefonato al 112 mettendo fine alla segregazione.

L’uomo aveva conosciuto la ragazza diverso tempo fa. Non si erano mai uniti in matrimonio ma avevano convissuto. Dal loro rapporto era nato un bimbo che oggi ha tre anni. La love story con il partner è però finita presto per incompatibilità caratteriale fra i due. Lei non riusciva più a vivere a stretto contatto con lui ed aveva preferito tornarsene a Pescara dai genitori. Qualche giorno fa, l’ex compagno, con la scusa di vedere il figlio, si è diretto nel capoluogo adriatico riuscendo ad approcciare con la ex. Con il pretesto di una chiacchierata chiarificatrice, l’ha fatta salire in auto e tutti e tre si sono fatti un giro per la città.

Ad un certo punto l’uomo ha cambiato strada portando madre e bimbo a Corropoli. La donna avrebbe cercato di chiedere aiuto al cellulare che le è stato scaraventato a terra. I toni nel frattempo si erano alzati, lui appariva esagitato e la donna, anzichè tenergli testa, ha cercato di assecondare la situazione per tutelare l’incolumità del bimbo e la sua, nel timore che potesse far loro del male.

Mamma e bambino sono stati, così, portati in appartamento a Corropoli dove sono stati rinchiusi, isolati, perchè non avessero contatti con nessuno all’esterno. Sono stati attimi di paura. La donna è riuscita però a dare l’allarme approfittando di un attimo di distrazione dell’ex compagno che nel frattempo era andato in bagno ed ha chiamato i genitori che hanno avvertito i carabinieri. Sul posto è giunta la pattuglia di Corropoli che ha liberato la ragazza ed il bimbo denunciando a piede libero il 29enne. Mamma e bimbo sono poi tornati a Pescara e ora stanno bene.