Quantcast

Riciclo, al via le Cartoniadi d’Abruzzo

Prenderanno il via il prossimo 1 giugno e dureranno fino alla fine del mese le Cartoniadi, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone organizzato da Comieco - Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con la Regione Abruzzo, durante il quale 11 Comuni della Regione si contenderanno il titolo di “campione del riciclo”.

La gara coinvolgerà i Comuni di Avezzano, Francavilla al Mare, Giulianova, Martinsicuro, Ortona, Roseto degli Abruzzi, San Salvo, Silvi, Spoltore, Sulmona e Vasto.

L’iniziativa, che dal 2006 ha già coinvolto milioni di italiani, ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di effettuare una corretta raccolta differenziata, sui benefici ambientali ed economici che ne derivano per tutta la collettività e più in generale per stimolare una maggiore attenzione alla tutela dell’ambiente.

Le Cartoniadi chiameranno a raccolta i cittadini abruzzesi e il Comune che si dimostrerà più virtuoso, facendo registrare il maggior incremento della raccolta di carta e cartone nel mese di giugno 2013 ed effettuando una raccolta di qualità - cioè con il minor numero possibile di frazioni estranee o impurità – si aggiudicherà un premio in denaro di 25 mila euro. Il premio, messo a disposizione dalla Regione Abruzzo, sarà destinato alla realizzazione di opere o all’erogazione di servizi di pubblica utilità.

«Quella in partenza il primo giugno è la quarta edizione delle Cartoniadi in Abruzzo» ha dichiarato Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco. «La Regione sta rispondendo nel migliore dei modi alla nostra iniziativa, che da otto anni punta a diffondere una sempre più corretta gestione dei rifiuti di carta e cartone, migliorando qualità e quantità della raccolta differenziata, e ad incrementare il numero dei Comuni e dei cittadini partecipanti. Nell’ultima edizione delle Cartoniadi Abruzzo, realizzata nel 2012, la raccolta ha raggiunto un incremento medio del 4% e quest’anno abbiamo coinvolto ben 11 Comuni con una raccolta procapite media pari a 48,3 kg per abitante e puntiamo ad un ulteriore miglioramento».

«Le Cartoniadi vogliono parlare direttamente ai cittadini con il linguaggio leggero del gioco-competizione. Ed è per questo motivo» ha spiegato l'assessore all'Ambiente, Mauro Di Dalmazio «che da anni accogliamo con favore la proposta di Comieco perché riesce ad avvicinare la gente al problema della raccolta differenziata. Sono queste tutte iniziative che vogliono creare una nuova coscienza, quella del rispetto dell'ambiente e della necessità di generare virtuosismi nel mondo della raccolta rifiuti. Se le Cartoniadi rappresentano una faccia di questa nostra politica di comunicazione e coinvolgimento dei cittadini, i risultati sorprendenti che l'Abruzzo finora è riuscito a raggiungere sul fronte della raccolta differenziata testimoniano che la strada è quella giusta, che i cittadini hanno accolto la nostra idea di gestione dei rifiuti e che la Regione può diventare ente di riferimento su questo settore».