IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, «Riaprire centro sociale per anziani»

«Il centro sociale per anziani di San Giacomo, i cui lavori di ristrutturazione si sono conclusi da circa tre mesi, è ancora chiuso. Ne sollecito l’immediata riapertura, in considerazione dell’importanza che la struttura riveste ai fini aggregativi e sociali in un territorio che, sotto questo punto di vista, presenta notoriamente gravi carenze a seguito del sisma». È quanto chiede il consigliere comunale Adriano Durante, presidente della Commissione consiliare “Politiche sociali e cultura”.

«Vi è già un accordo con l’amministrazione comunale – ha proseguito Durante – perché la struttura che, fino al 6 aprile 2009, ospitava il Centro sociale anziani, divenga anche sede di un presidio di protezione civile, che andrà dunque ad occuparne alcuni locali. Con i lavori ultimati ormai da tempo non si vede davvero quale sia la ragione della mancata riattivazione di questo Centro, che riveste un’importanza enorme per la popolazione locale. Qui come altrove infatti, dopo il sisma, sono andati perduti i punti di riferimento e i luoghi di ritrovo, il cui recupero e ripristino costituisce un elemento fondamentale verso una vera ricostruzione, che deve avere anche e soprattutto un valore sociale».

«Non dimentichiamo – continua Durante – che le persone anziane sono coloro che, spesso, subiscono più delle altre le conseguenze del sisma in termini di disorientamento e perdita dei punti di riferimento. Mi sono molto battuto, a suo tempo, per individuare le risorse finanziarie necessarie alla ristrutturazione dell’edificio e ora non posso proprio rassegnarmi a continuare a vederlo inutilizzato».

Durante sollecita la riapertura dei Centri anziani anche in altre zone. «A oggi – – ha dichiarato il presidente della Terza Commissione consiliare – anche nella frazione di Arischia e in altri quartieri cittadini, come Santanza, non sono ancora state ripristinate queste strutture e i cittadini chiedono a gran voce che l’amministrazione comunale si faccia carico del problema e provveda al ripristino di questi presidi sociali».

«Torno inoltre a chiedere all’assessore ai Lavori pubblici Alfredo Moroni – ha aggiunto il consigliere – di voler prevedere la realizzazione di un’area parcheggio, con circa cinquanta o sessanta posti auto, nelle vicinanze della piazza di San Giacomo, dove si trova la chiesa parrocchiale e dove, a breve, aprirà finalmente anche un esercizio di ristoro. La richiesta era peraltro scaturita durante gli incontri relativi al Bilancio Partecipato ed è dunque un’istanza collettiva della popolazione».

Un’ultima segnalazione del consigliere riguarda la Fonte Grossa, sempre a San Giacomo. «Ho segnalato all’amministrazione comunale una situazione di pericolo dovuta al mancato defluire delle acque e il settore competente ha provveduto a transennarla. A questo punto – conclude Durante – occorre però provvedere agli interventi volti a ripristinare le condizioni di insicurezza e di pubblica fruibilità».

X