IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Celano, festa della Repubblica con Quagliariello

«Sarà una celebrazione del 2 giugno significativa, sobria, di alto e solenne spessore istituzionale». E’ quanto si legge in una nota dell’amministrazione comunale di Celano, nella quale si spiega che la celebrazione sarà «sobria proprio come ha espressamente richiesto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per prestare attenzione al momento di grave difficoltà che larghe fasce della popolazione stanno attraversando. Di alto contenuto istituzionale con la presenza del ministro per le Riforme Costituzionali Gaetano Quagliariello che terrà il discorso celebrativo. Significativa perché nel corso di una cerimonia ufficiale ai neo diciottenni verrà fatto omaggio della Costituzione Italiana».

«Un gesto simbolico – ha scritto il sindaco di Celano Filippo Piccone nella lettera di invito – per festeggiare insieme il raggiungimento della maggiore età», e un modo per avvicinare i giovani alla Carta costituzionale «la cui lettura, unitamente alle riflessioni sui valori e sui principi in essa contenuti, saranno certamente utili in vista della partecipazione diretta alle scelte politiche ed amministrative attraverso l’espressione del libero voto».

Ecco il programma predisposto dall’amministrazione comunale di Celano per ricordare l’avvento della Repubblica: alle ore 9 è previsto il raduno nell’atrio comunale; alle ore 9,45 corteo diretto al Parco delle Rimembranze dove si svolgerà il rituale alzabandiera; alle ore 10 nella sala consiliare “Ranelletti” è prevista l’accoglienza dei neodiciottenni; alle ore 10.30 il sindaco di Celano Filippo Piccone interverrà per portare il saluto dell’Amministrazione comunale; alle ore 11 si terrà la cerimonia della consegna della Costituzione italiana ai diciottenni.

Il momento conclusivo e solenne della manifestazione si svolgerà in piazza IV Novembre dove alle ore 12 è prevista la consueta deposizione della corona al monumento ai caduti e il discorso celebrativo del ministro Quagliariello alla presenza dei sindaci della Marsica con i rispettivi gonfaloni.

X