IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘Salviamo L’Aquila’, i giovani alzano la testa

Più informazioni su

di Antonella Calcagni

«Visto che la Repubblica ci ha abbandonato non vedo perché noi aquilani dovremmo ricordarci della Repubblica». Non accenna a fermarsi la protesta del sindaco dell’Aquila Massimo Cialente che dopo aver ricevuto la fascia tricolore, rinviatagli dal presidente della Repubblica, ha scritto a Napolitano per sottolineare che «se non si risolverà la situazione dei fondi, il Comune dell’Aquila non parteciperà alle manifestazioni del 2 giugno».

Intanto attraverso una lettera manifesto, una cinquantina di giovani aquilani lanciano un appello generazionale dal titolo “Salviamo L’Aquila”. A questi ragazzi [i]under 40[/i], il merito di essere riusciti a superare gli steccati politici in nome della ricostruzione. A breve ci sarà un incontro con i sindaci, poi con i parlamentari abruzzesi. La mobilitazione è servita attraverso un crescendo rossiniano che dovrebbe culminare con una grande manifestazione a Roma di Giovani al grido di “Salviamo L’Aquila”. La nuova “[i]angry generation[/i]” vuole dimostrare che la ricostruzione non è né di destra né di sinistra, dicono.

Il segretario Pd Stefano Albano ha ricordato che la città è in un momento di svolta o di incubo: «Non si può continuare a mendicare ai governi di turno». Dal segretario del Pd giunge dunque l’appello all’unità: «Vogliamo coinvolgere anche gli altri sindaci. La settimana prossima dovremo dare vita ad una grande assemblea pubblica. Il nostro è un appello a tutti i giovani d’Italia».

Emanuele Imprudente ha ricordato di aver lanciato l’appello generazione già alcune settimana fa. «Oggi dovrebbe cominciare un nuovo percorso – spiega – In vista un incontro con i sindaci, i 21 parlamentari abruzzesi per far sì che inizi da noi un lavoro di ricucitura delle istituzioni».

«Per una volta si fa una manifestazione a favore di qualcosa e non contro», ha spiegato Raffaele Daniele. Adolfo Cicchetti ha assicurato, invece, che i giovani imprenditori edili saranno della partita. Il segretario Uil Fabio Frullo (anche la Cgil ci sarà) ha insistito sulla necessità di garantire certezze ai ragazzi che vivono da 4 anni una vita precaria.

«Si tratta di un fatto straordinario ciò che sta accadendo – ha sottolineato Pierpaolo Pietrucci – Vogliamo prenderci sulle spalle la sfida di questa ricostruzione. Vogliamo chiedere una nuova mobilitazione dal titolo “salviamo L’Aquila”». Per Daniele Ferella è importante che «non ci si divida più su un gesto». «Stiamo dimostrando di non essere strumentalizzabili dagli anziani – ha sottolineato l’assessore Guido Liris – Pd e Pdl qui sono uniti».

Le firme sono al momento 44, ma la lettera manifesto sembra destinata ad avere molti proseliti. Non si può che sperare che il clima idilliaco non possa essere rovinato dalle imminenti elezioni regionali.

Più informazioni su

X