Quantcast

L’Aquila, in arrivo mercato contadino

di Antonella Calcagni

L’Aquila pronta ad ospitare un mercato contadino coperto nel quale verranno messi in vendita prodotti locali della filiera corta. La struttura sorgerà entro qualche mese nella zone di Pile. Questa mattina è stato siglato il protocollo d’intesa fra Cia, Slow food e Confederazione Italiana agricoltori.

Il sindaco Massimo Cialente invece ha annunciato la volontà di realizzare nell’area dell’ex aeroporto di Bagno, dove nell’immediato post sisma Silvio Berlusconi voleva creare la new town, un orto urbano. I cittadini potranno coltivare i loro ortaggi, soprattutto coloro che non hanno la possibilità di praticare il giardinaggio nella propria abitazione. «Faremo un bando per i cittadini – ha spiegato Cialente – Daremo una preferenza agli [i]over 65[/i] e anche famiglie. Se dovesse funzionare nell’area est, ripeteremo l’esperimento nella zona ovest della città».

Il mercato contadino sarà realizzato grazie ad un finanziamento di [i]slow food[/i] di 250 mila euro su un terreno di proprietà comunale. Prezzi bassi e prodotti genuini.

Con la firma del protocollo avranno inizio le procedure edilizie. Si conta di fare i lavori prima dell’estate. Il presidente Cia, Filippo Rubei ha spiegato che sono giunte già 24/25 richieste dagli agricoltori della città.