IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Mettevano sassi sui binari, scoperti dalla Polfer

Sono entrati in un’area ferroviaria interdetta e hanno messo alcuni sassi della massicciata sui binari della linea Venezia-Milano, divertendosi a vederli schizzare al passaggio dei treni.

Il macchinista di un treno merci ha avvisato la Polfer che, avendo una pattuglia in zona perchè il giorno prima era accaduto un fatto simile a qualche centinaio di metri di distanza, è riuscita a intervenire subito, sorprendendo i sei ragazzini ancora a ridersela perchè avevano visto ‘scoppiare’ un tombino di cemento di una canaletta posto su una rotaia e investito da un treno passeggeri diretto a Milano.

Sorpresi sul fatto, sono cominciate le reciproche accuse, anche se poi tutti hanno indicato il più “vecchio” del gruppo – un ragazzino di 13 anni – come l’autore materiale del gesto.

Il fatto è accaduto ieri pomeriggio. Informato il sostituto di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Venezia, che riceverà gli atti riguardanti l’attentato alla sicurezza dei trasporti, i sei ragazzini sono stati riaffidati ai genitori, non prima che fosse loro notificata la contestazione della violazione amministrativa prevista dal regolamento di polizia ferroviaria per chi abusivamente faccia ingresso in zone interdette al pubblico, con una sanzione, se si aderisce al pagamento in misura ridotta, di 517 euro.

X