IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Relazioni sociali procavie ricordano i rapporti umani

La struttura complessa della rete di rapporti sociali tra gli esseri umani ha origine nelle dinamiche e negli intrecci relazionali simili diffusi tra gli animali, secondo un nuovo studio condotto da Amiyaal Ilany del [i]National Institute for Mathematical and Biological Synthesis[/i] (NIMBioS).

La ricerca ha osservato le strategie relazionali – correlate alla promozione della stabilità o instabilità sociale – diffuse tra le procavie delle rocce – o iraci del capo ([i]Procavia capensis[/i]) – piccoli mammiferi che vivono in colonie attraverso l’Africa e il Medio Oriente. I risultati dell’indagine hanno dimostrato che tra le procavie esiste un equilibrio sociale fondato su relazioni analoghe a quelle strette tra gli esseri umani.

Rapporti basati sulla teoria dell’equilibrio strutturale che include tre individui nella definizione di diversi schemi relazionali a “triangolo”: il triangolo socialmente più stabile tra le procavie delle rocce è quello relativo ai principi “l’amico del mio nemico è mio nemico” e “l’amico del mio amico è mio amico”, più comuni e garanti dell’ordine sociale del principio “l’amico del mio amico è mio nemico”.

Lo studio – pubblicato sulla rivista [i]Animal Behaviour[/i] – spiega che analizzare i processi evolutivi della socialità tra gli animali può aiutarci a comprendere meglio l’origine dei nostri comportamenti sociali.

X