IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sanitopoli, sentenza prevista il 15 luglio

Prevista per metà luglio la sentenza del processo Sanitopoli, per presunte tangenti

nella sanità privata abruzzese, con 25 imputati tra cui l’ex

presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco. Lo ha

annunciato, durante l’udienza odierna, il presidente del

Tribunale Collegiale di Pescara, Carmelo De Santis. La sentenza

sarà pronunciata il 15 luglio e comunque non oltre il 19

luglio.

Gli avvocati di Del Turco hanno concordato in particolare con

il Tribunale di poter tenere l’arringa difensiva il 10 luglio.

Nell’udienza odierna, il presidente De Santis ha accolto la

richiesta di modifica di quattro capi di imputazione, avanzata

dai pm Giuseppe Bellelli e Giampiero Di Florio. La richiesta

riguarda la modifica di quattro date, tutte dell’anno 2007,

relative a presunte dazioni dell’ex patron di Villa Pini,

Vincenzo Maria Angelini a Del Turco,

all’ex segretario generale dell’ufficio di presidenza, Lamberto

Quarta e all’ex capogruppo regionale del Pd, Camillo

Cesarone.

In particolare, le date relative alle

presunte dazioni di Angelini

andrebbero secondo i pm collocate diversamente, anche se nello stesso anno:

quella del 16 gennaio 2007, da spostare al primo febbraio 2007;

quella del 7 agosto 2007, da differire al periodo immediatamente

successivo, così come quella della presunta consegna di denaro

del 24 ottobre 2007, a Chieti Scalo, e quella del 27 novembre

2007, da spostare al 6 dicembre 2007.

Riguardo alla questione,

la difesa ha rinunciato ai termini a difesa.

Nel corso dell’udienza odierna, comunque, si sarebbero dovuti

ascoltatare alcuni testimoni di Angelini. Non essendosi

presentati in aula, il legale dell’imprenditore ha rinunciato

alla loro audizione. La prossima udienza del processo si terrà

il 6 maggio. Sarà dedicata al confronto tra i periti di accusa

e difesa (Cilli e Gloria) e ai testi dell’ex manager della Asl

di Chieti, Luigi Conga.

X