IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sulmona: fingono rapina di una piattaforma aerea noleggiata

La Squadra anticrimine del commissariato di Polizia di Sulmona, diretto da Francesca La Chioma, ha individuato e denunciato sette persone per truffa ai danni di una ditta sulmonese che si occupa di noleggio di piattaforme aeree.

Gli ideatori del raggiro, M.G., P.F., A.D.P., tre uomini di Sulmona, hanno ingaggiato una terza persona, D.C., l’esecutore materiale della truffa, dietro il compenso di 1.000 euro.

Secondo gli accordi, l’uomo avrebbe dovuto noleggiare una piattaforma area del valore di 70.000 euro che avrebbe poi dovuto consegnare ai titolari di una società che si occupa della vendita di autocarri nuovi ed usati, ubicata in provincia di Napoli. Dopo una settimana dal noleggio del mezzo, tempo necessario per ricettarlo, l’uomo avrebbe dovuto sporgere denuncia, riferendo di aver subito la rapina della piattaforma, da parte di uomini armati, durante il trasporto, sull’Altipiano delle Cinque Miglia, giustificando il ritardo nel denunciare i fatti, con il timore di subire ritorsioni da parte dei rapinatori.

L’esecutore materiale della truffa, il 3 dicembre scorso, ha preso a noleggio la piattaforma e l’ha consegnata ai tre titolari della ditta indicata dagli ideatori, in provincia di Napoli. Dopo poco meno di una settimana, l’uomo ha telefonato al titolare della ditta di noleggio del mezzo, informandolo di aver subito una rapina. Nonostante l’insistenza del titolare della ditta, l’uomo si è rifiutato di sporgere denuncia per quanto avvenuto, dicendosi spaventato.

Pertanto, lo stesso proprietario del mezzo si è poi recato alla polizia di Sulmona per sporgere denuncia. Gli uomini della Squadra anticrimine, dopo un’accurata indagine, sono riusciti a risalire agli autori della truffa e a ricostruire la dinamica dei fatti. I tre titolari della ditta del napoletano che ha ricevuto il mezzo, A.M., R.C., A.D.L., sono stati denunciati anche per il reato di ricettazione. Sono ancora in corso le indagini finalizzate al recupero della piattaforma.

X