IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Campionato nazionale di enduro tra Pescara e L’Aquila

Si snoda sul territorio di due province, Pescara e L’Aquila, il Campionato nazionale di Enduro che da dopodomani fino al 28 luglio attraverserà i comuni di Bussi (Pe), Collepietro (Aq), Capestrano (Aq) e Navelli (Aq).

L’appuntamento sportivo, prima data in calendario nel circuito europeo, è stato presentato oggi alla stampa dai rappresentanti di Regione, Provincia di Pescara e Comuni interessati, oltre che dal presidente del Moloclub Lo Sherpa, Nunzio Setta, organizzatore della gara. C’erano l’assessore regionale Carlo Masci, il presidente della Provincia Guerino Testa, l’assessore provinciale Aurelio Cilli, il sindaco di Bussi Marcello Chella, il vice sindaco di Collepietro, Mauro Colangeli.

Per tutti si tratta di un grande evento fra sport, turismo e promozione del territorio, e il valore di questi tre giorni è ancora maggiore se si pensa che i centri interessati sono stati colpiti dal terremoto del 2009 e quindi puntano ad avere quanta più visibilità possibile.

Ad affiancare il Motoclub è stata la Provincia di Pescara, con l’assessorato al Turismo e allo sport, guidato da Aurelio Cilli, che ha creduto molto in questa tre giorni.

«Il Campionato Europeo di Enduro è un momento unico, fortemente voluto da questo assessorato – ha detto Cilli. E’ una grande occasione per la promozione del territorio, richiamando centinaia di partecipanti con relativi accompagnatori del team e famigliari. Gli iscritti sono oltre 200 e il territorio è pronto ad accoglierli».

«La scelta della Enduro European Championship di Bussi come data di apertura delle competizioni europee – ha proseguito Cilli – è uno straordinario riconoscimento e conferma la capacità della Provincia di organizzare eventi dal respiro internazionale. In questo caso, poi, bisogna seguire parametri rigidi anche per il rispetto ambientale e così sarà, toccando il circuito zone di interesse naturalistico».

La manifestazione sportiva. Dal punto di vista tecnico, il percorso si snoda su 55 chilometri per tre giri nei comuni di Bussi, Collepietro, Capestrano, Navelli. In programma ci sono due prove speciali cronometrate, un prova in linea di 6,5 chilometri e una prova ‘fettucciata’ (nel campo area), di 4,5 chilometri. Otto le categorie dei piloti in gara.

Gli eventi. La Provincia di Pescara è promotrice degli eventi che animano il villaggio allestito a Bussi sul Tirino fra spettacoli, musica, intrattenimento, enogastronomia. In questi giorni Bussi sul Tirino si trasforma in un grande villaggio, con il paddock, ossia l’area lavori dedicata alle moto allestito nella zona degli impianti sportivi, mentre la Villa Comunale ospita il villaggio enogastronomico dedicato alla scoperta e alle degustazioni dei prodotti del territorio. C’è anche un bus navetta che va dal villaggio fino all’area delle prove speciali.

Il programma. Domani, 25 aprile: accoglienza degli atleti e animazione serale; il 26: dalla mattina, verifiche tecniche amministrative e, la sera, musica dal vivo; il 27 aprile: dalle 9 alle 16 la gara e la sera spettacolo dello showman Vincenzo Olivieri con il Roba da Matti Summer Tour; il 28: gara dalle 9 alle 16.

L’evento ha il patrocinio e la collaborazione di: Regione Abruzzo, Provincia di Pescara, Comune di Bussi sul Tirino, Comune di Capestrano, Comune di Collepietro, Comune di Navelli, Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Parco Nazionale della Majella.

Dopo la tappa di Bussi, quelle successive sono previste in Francia, Repubblica Ceca e Portogallo.

X