IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Imprese, intesa Confagricoltura – Agenzia delle Entrate

«Semplificare i rapporti con i contribuenti riducendo tempi e costi». Muove da queste premesse il protocollo d’intesa firmato oggi a L’Aquila dal direttore regionale dell’Abruzzo dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Rotondo, e dal Presidente della Confagricoltura di L’Aquila, Fabrizio Lobene.

Obiettivo fondamentale dell’accordo sottoscritto, che segue quello quadro firmato a livello nazionale, è diffondere e incentivare l’utilizzo dei canali telematici in luogo dell’accesso fisico presso gli sportelli degli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate, con i conseguenti benefici in termini di rapidità del servizio erogato e riduzione delle code e dei tempi di attesa.

In modo particolare, la Confagricoltura si impegna a promuovere presso i propri associati l’utilizzo del canale Civis e della casella Pec messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate; quest’ultima, a sua volta, si impegna a fornire assistenza e risposte alle richieste pervenute telematicamente entro 10 giorni lavorativi e, per i soli servizi non disponibili tramite web, a creare un canale riservato attraverso il quale prenotare gli appuntamenti presso gli sportelli.

Il presidente della Confagricoltura L’Aquila ha espresso soddisfazione per la conclusione dell’accordo con l’Agenzia delle Entrate: «E’ fondamentale – ha precisato – che si porti a buon fine l’obiettivo di semplificazione dei rapporti con il contribuente che è al centro dell’accordo, per creare un clima di fiducia fra il contribuente stesso e l’Agenzia».

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’Abruzzo, Rossella Rotondo, ha aggiunto che «l’accordo contribuirà a limitare il tempo che le aziende dovranno dedicare agli adempimenti, con sicuri ritorni positivi anche di natura economica fondamentali, specie in questo periodo, per la competitività generale del nostro sistema produttivo».

«Attraverso questa intesa – ha aggiunto il direttore Rotondo – sarà possibile dare informazioni utili sia ai contribuenti, in tema di chiarezza della norma e di soluzione di quesiti, sia all’Agenzia, per quanto riguarda la conoscenza del territorio e le problematiche di questo particolare settore».

Prevista, infine, l’istituzione di un Osservatorio regionale, costituito da rappresentanti di entrambi le parti, con lo scopo di monitorare il rispetto degli impegni assunti e risolvere eventuali criticità.

X