IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sono sposata, lui pure, e ci amiamo

Più informazioni su

Sposati o conviventi, qualunque sia il loro status, sono sempre di più gli uomini e le donne che pur avendo già una relazione stabile scelgono di cercare un amante con cui costruire qualcosa che ha l’ambizione di durare.

Le statistiche elaborate dal portale web che si rivolge a tutti coloro che cercano un’avventura al di fuori del proprio matrimonio, raccontano di una nuova coppia, meno tradizionalista, in cui entrambi hanno un altro partner. «Ma il tradimento non diventa la fine della coppia» puntualizza l’ideatore, Alex Fantini. Oggi, infatti, grazie agli incontri-extraconiugali ci si lascia di meno e i matrimoni durano di più.

Secondo le stime del portale un uomo su due e una donna su quattro cercano una relazione extraconiugale sul web. E negli ultimi tempi molte “s-coppie” si sono incontrate proprio su Internet per poi cominciare ad imbastire nella vita reale una doppia relazione sentimentale. «Attraverso il sito si entra in contatto con altri utenti nella medesima situazione e che condividono le stesse aspettative. Un accordo di partenza che evita molti conflitti» sostiene Alex Fantini. É una relazione che dura nel tempo? «Dura tanto quanto le altre relazioni» risponde l’ideatore del portale, che segue l’evoluzione di questo fenomeno ormai da tempo.

Da dove cominciare? Basta collegarsi al sito ed effettuare l’iscrizione per avere accesso a un database di profili selezionati tra i quali cercare l’amante più idoneo ad ogni situazione. Da un messaggio si passa alla chat e poi a un appuntamento nella vita reale.

«Oggi gli uomini, ma anche le donne, hanno capito che possono anche non accontentarsi e pretendere di più» commenta l’ideatore del portale, secondo il quale le donne hanno ormai conquistato la parità con l’uomo in quanto a propensione al tradimento, una tendenza che si è rapidamente diffusa in tutt’Italia. Secondo un sondaggio realizzato via web su un campione di 1.000 donne di età compresa tra i 35 e i 45 anni, il 26% delle intervistate si dichiara infatti disponibile a sperimentare una relazione con un altro uomo pur avendo già una relazione stabile.

Le percentuali nelle diverse regioni italiane vedono una maggiore propensione al tradimento al Nord, dove le donne si dimostrano anche maggiormente fantasiose e desiderose di provare “qualcosa di diverso”, con una propensione al tradimento pari al 30%, e nel Sud, dove la propensione al tradimento da parte delle donne è del 27%.

Le donne del Centro Italia si dimostrano invece leggermente più tradizionaliste, con una propensione al tradimento pari a 21%. Ma nonostante questo anche loro sono attratte da situazioni particolari e sono alla ricerca di qualcosa di diverso nella sfera sessuale. Per questo un numero sempre maggiore di loro si rivolge al portale, soprattutto a Roma dove la propensione al tradimento (26%) è maggiore rispetto alle altre città del Centro Italia.

Più informazioni su

X