IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Un gelato al gusto X: anche il 2013 ha la sua gelato-novità

Con le domeniche piene di sole torna la voglia di gelato. Le vetrine delle gelaterie imbarazzano anche i più ghiotti per la scelta che presentano, un tripudio di colori e sapori.

Il cibo è diventato forma d’arte, anche il gusto del gelato sembra essere un dilemma metafisico. Ma andiamo a testare chi, nel nuovo secolo, ha vinto la medaglia del gelato più innovativo.

Alla 34esima edizione del Sigep di Rimini, si è offerta ai visitatori un’inedita immersione nella favola del gelato, attraverso un’esperienza di realtà tutta da provare. Gusti da favola. Una vera e propria star internazionale ha dato il nome e il gusto alla grande novità per il 2013: l’omino di Pan di Zenzero, il Gingerbread Man, celebre in tutto il mondo come il più dolce protagonista del film d’animazione Shrek ha etichettato col suo nome il gusto innovativo del gelato.

 Una delle novità più sfiziose della gelateria 2013 è il Caramello al Burro Salato, un gelato ispirato alla tradizione gourmet della Bretagna, la regione francese dei fari e delle scogliere, ma anche delle torte e dei flan dolci. Una nuovissima variante dal gusto rotondo e delicato, goloso e irresistibile, che ripropone in versione fredda la specialità bretone dalla stuzzicante nota sapida: questa proposta unisce al sapore del caramello un’eccellente variegatura di caramello al burro salato, resa ancor più ghiotta da croccantissimi pezzetti.



Sorprenderà sicuramente i visitatori del Sigep 2013 il Nutty Fabbri: una novità lanciata sul mercato da pochi mesi, ma di cui i maestri gelatieri e pasticceri si sono già detti entusiasti. Ripropone tutto il gusto di uno degli abbinamenti più amati, nocciola e cacao, e brilla per sorprendente versatilità. Al Sigep arriveranno anche due veri e propri must della tradizione gelatiera che Fabbri (azienda bolognese fra le più popolari in Italia per l’arte della gelateria) ha portato alla fiera di Rimini il gusto Pistacchio Puro Bollo Oro, senza coloranti, squisita alternativa alla versione classic, un gusto amatissimo in gelateria.

Capolavoro di bontà, il Nocciola Premium GP, è un altro degli evergreen con cui Fabbri delizia  gli ospiti del Salone, prodotto solo con una selezione delle migliori nocciole italiane. Il gelato, ‘amico dell’uomo’ come dicono i nutrizionisti, nel 2013 cerca di andare d’accordo con le esigenze salutistiche, grazie, ad esempio al frozen yougurt o all’invenzione del gelato completamente vegetale, o di quello alla soia, al lupino.

Per gli sportivi,nelle gelaterie di quest’estate, potrà essere servito il gelato ipeproteico (con almeno il 12% di proteine); richiesto anche il gelato soft. I sapori che diventeranno una vera e propria tendenza per il palato, saranno il pistacchio di Bronte, il gelato ai limoni femminelli di Siracusa, e al cioccolato di Modica.

L’estate del 2013, però, assisterà alla rivincita della guarnitura del gelato, sempre troppo trascurata nelle fiere dedicate a questo splendido alimento. Vince lo sciroppo di lampone alla rosa e l’esotico yuzu (un agrume nativo del Giappone). A New York si è affermata, invece, una moda che riguarda non propriamente il gusto, ma la struttura esterna: il network in franchising, dove basi pronte vengono guarnite con topping naturali e freschi (cereali, frutta fresca o secca).

«Il gelato è un alimento che sta conquistando quote di mercato sempre più significative – ha dichiarato Lino Stoppani, Presidente Fipe – Confcommercio – come confermano i nutrizionisti, il gelato non è più considerato un semplice sfizio per il buonumore, ma un vero e proprio alimento completo e addirittura sostitutivo del pasto».

E per la felicità di tutti i ‘simpsoniani’, il 2013 vedrà la rivelazione dell’anno: il Donut americano sempre presente nelle mani di Homer diventa un gelato. Molti la conoscono bene e a volte se la sono pure concessa, nonostante le troppe calorie che porta con sé, sia oltreoceano che in qualche pasticceria sul territorio nazionale.

Ma adesso è nata una nuova star e si chiama MR DONUTS. Ci ha pensato l’azienda modenese Toschi a stupire tutti portando in scena per la prima volta in assoluto al Sigep 2013 di Rimini una novità delle più golose. Metà ciambella, metà gelato, una creazione pensata proprio per il mondo della gelateria artigianale. La dolce novità aggiunge al sapore inconfondibile del donut, ovvero l’iconica ciambella americana, la squisitezza del gelato soffice e cremoso.

Davvero piacevole e invitante alla vista, perché colorata ma molto più delicata, anche se non meno sfiziosa nel gusto. Si tratta di una rivisitazione in formato gelato made in Italy. La forma del gelato è proprio quella del dolce fritto di origine statunitense, un cult ormai diventato famoso in Europa, grazie anche ai cartoon dei Simpson. Una sola raccomandazione: consumarla con moderazione, è così goloso che si rischia la dipendenza.

In fondo, chi non conosce la proporzione caldo:gelato=hovogliadi:X? e il 2013 di certo non rimane a guardare in fatto di novità. Si sa che il buon gusto gastronomico regna, in Italia. Magari un giorno dedicheranno un gusto anche a Napolitano. Un old ice-cream.

X