IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Le Poste in audizione in Provincia

Si è tenuta ieri in Commissione Affari Sociali della Provincia dell’Aquila, su

iniziativa del Presidente Gianluca Alfonsi, l’audizione dei rappresentanti di

Poste Italiane in ordine al problema relativo alla chiusura degli uffici

postali nei piccoli comuni montani. Poste Italiane rappresentata da

Mauro Lattanzio, Responsabile Area Centro Italia, ha evidenziato le motivazioni

alla base del processo di riorganizzazione degli uffici postali sul territorio

della provincia dell’Aquila dettate oltre che da esigenze di razionalizzazione

dei costi dalla necessità di adeguamento alle nuove opportunità offerte dalla

telematica.

Chiaro è stato l’impegno da parte di Poste italiane di non

eliminare alcun servizio presso i piccoli centri montani ma anzi di potenziarli

offrendone di nuovi. Soddisfazione è stata espressa per l’esito dell’incontro

dal Presidente della commissione Gianluca Alfonsi che ha apprezzato la «disponibilità dimostrata dai rappresentanti di Poste Italiane a fornirci esaustivi elementi di conoscenza che ci

hanno consentito di far chiarezza sull’attuale situazione relativa al piano di

riorganizzazione – dichiara Alfonsi -. Nel corso dell’audizione è stata unanimemente e

fermamente ribadita dai commissari intervenuti la necessità che il processo di

riorganizzazione non vada a limitare alcun servizio, ma anzi li potenzi, nelle

piccole realtà montane già fortemente penalizzate e a elevato rischio di

spopolamento.

La società ci ha rassicurato in tal senso – aggiunge Alfonsi – ed

ha chiesto la collaborazione dell’ente provincia e dei comuni, con uno

specifico piano di comunicazione, per un’attenta e capillare informazione all’

utenza sulle opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

Inoltre, è stato

garantito il coinvolgimento di questa commissione in tutte le future decisioni

da prendersi in termini di riorganizzazione territoriale degli uffici anche in

esito alle decisioni del giudice amministrativo sulla soppressione dell’ufficio

postale di Campotosto. Continueremo – conclude Alfonsi – in forma collaborativa

con poste italiane, a seguire attentamente la problematica.»

X