IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Colle: sfuma Marini, Pd propone Prodi

«Mi prendo la responsabilità di proporre Romano Prodi come candidato al Quirinale». È questo l’annuncio che Pier Luigi Bersani ha dato all’assemblea dei grandi elettori del Pd, che l’hanno accolta con una [i]standing ovation[/i]. La proposta è stata approvata all’unanimità per alzata di mano.

«Non siamo stati in grado fin qui di corrispondere alle nostre responsabilità e non abbiamo dato buona prova», ha detto ancora Bersani. «Per responsabilità, se siamo adulti dobbiamo prendere atto che non siamo stati in grado di cogliere l’opportunità di eleggere una nostra figura prestigiosa, un uomo del lavoro come Franco Marini. Mi dispiace, capisco la sua amarezza», ha detto il leader del Pd mentre gli elettori tributavano un lungo applauso a Marini. E ha aggiunto: «Attorno a noi si è creata una situazione molto difficile e non abbiamo dato una buona prova. Faremo delle valutazioni».

Quanto alla candidatura ormai tramontata di Franco Marini, Bersani osserva: «Abbiamo portato sulle nostre posizioni forze antagoniste, sul nome di un uomo del lavoro. Sono dispiaciuto per Marini e lo ringrazio». «Quello che vedo è una nuova linea per il Pd: una linea che ha un nome e si chiama Prodi», ha dichiarato Beppe Civati, neodeputato del Pd.

«E’ saltata la strategia di un dialogo con il centrodestra finalizzata all’obiettivo di dare all’Italia un governo, dinanzi alla durissima situazione del Paese. Strategia da me pienamente condivisa, Anche perchè ritengo una follia il ritorno immediato alle urne con questa legge elettorale. Ovviamente con il cambio di strategia viene meno anche la mia candidatura». Questo l’amaro commento di Franco Marini.

X