IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Balotelli fra le 100 Icone del mondo

E’ proprio vero, il tempo è galantuomo. Basta saper aspettare, anche se hai soltanto 22 anni. Così, Mario Balotelli si è preso una rivincita che non è azzardato definire planetaria nei confronti di Silvio Berlusconi.

Una volta, quand’era all’apice delle sue fortune politiche, nella graduatoria dei cento personaggi più influenti del mondo stilata da Time, (fondato 90 anni fa a New York, vanta 3 milioni di copie diffuse in tutto il pianeta e la meritata fama di uno fra i più autorevoli magazine del globo), il presidente onorario del Milan avrebbe desiderato figurare eccome. Ora, invece, vi campeggia il centravanti della Nazionale.

A proposito del quale, il 7 gennaio scorso, ospite in studio del programma Lunedì di Rigore,condotto da Fabio Ravezzani su Antenna Tre, lo stesso Berlusconi affermò: «Mi spiace doverlo dire, ma nel Milan è molto importante l’aspetto umano. Se metti una mela marcia nello spogliatoio può infettare tutti gli altri. Io ho avuto modo di dare un giudizio sulla persona Balotelli, non accetterai mai che facesse parte dello spogliatoio del Milan».

Al contrario, la stessa Mela Marcia, secondo Time è un’autentica icona di livello mondiale, simbolo della nuova Italia multietnica e non soltanto nel mondo del calcio, personaggio che fa tendenza fra i giovani. Balotelli è in eccellente compagnia: nelle cinque sezioni (Titani, Leader, Artisti, Pionieri e Icone) ci sono le persone che portano innovazione, che esprimono carisma e autorevolezza, nei cui confronti si nutrono sentimenti di ammirazione e di massimo rispetto.

Fra gli altri, ci sono Papa Fancesco, Obama (presente per l’ottava volta consecutiva); Mario Draghi; la giovanissima blogger pakistana Malala, 15 anni, ferita alla testa dai talebani perchè ha chiesto l’istruzione per tutte le ragazze pakistane.

In un momento in cui, la putrida Casta politica di ogni colore continua a dare un pessimo spettacolo di sè al mondo, danneggiando vistosamente l’immagine del nostro Paese, il premio a Balotelli va in controtendenza. All’anima della Mela Marcia.

X