IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Progetto ‘Praterie’, attivo sito web

Attivo da oggi il sito web ufficiale del Life+ “Praterie”, progetto comunitario che mira alla conservazione a lungo termine delle praterie e dei pascoli del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e del quale l’ente è unico beneficiario coordinatore.

«Il nuovo sito – si legge in una nota del Parco – è stato concepito per rispondere alle attese di comunicazione e divulgazione previste nell’ambito della specifica azione del progetto. Costituisce l’interfaccia informativo del progetto e presenta i dati relativi alla missione, agli obiettivi, alle azioni e al loro stato di avanzamento, consentendo di verificarne compiutamente processo e risultati».

«Il sito informa inoltre sull’area di progetto in tutti i suoi aspetti: naturalistici, culturali e socioeconomici, sugli habitat interessati, con schede relative alla fauna e alla flora, sugli eventi e le iniziative in corso, le esperienze di [i]networking [/i]e tanto altro ancora. Punto di forza – viene spiegato in una nota – è senz’altro la suggestiva galleria fotografica, mentre nella sezione video prenderanno posto i filmati che saranno realizzati nel prosieguo delle azioni. Nel quinquennio di durata del progetto, il sito sarà implementato attraverso un’azione costante di aggiornamento e di arricchimento registrando l’evoluzione del progetto in tutti i suoi livelli di azione, i risultati e le buone pratiche acquisite».

Il direttore dell’Ente Parco, Marcello Maranella, ha espresso viva soddisfazione per l’avvio delle attività di divulgazione del progetto “Praterie”, le cui azioni si preannunciano intense, qualificate e vòlte alla condivisione con i rappresentanti del territorio di obiettivi ed azioni. «Il fine – ha ribadito – in piena continuità con le politiche del Parco, é di migliorare la biodiversità dell’area protetta e allo stesso tempo la gestione quanto più sostenibile di attività economiche importanti come l’allevamento ed il turismo».

X