IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Gli animali più adatti ai bambini

La presenza di un animale domestico in famiglia rappresenta uno stimolo importante per la crescita affettiva e psicologica del tuo bimbo, lo aiuta nella socializzazione e nell’imparare il rispetto delle regole e, soprattutto, gli insegna il significato di valori importanti come il rispetto, la fiducia, la responsabilità nei confronti di un altro essere vivente.

Ma, consapevoli di questo effetto terapeutico, quale animale è meglio scegliere?

I cani sono di sicuro indicatissimi per i bambini perché hanno notevoli capacità di induzione e stimolazione al gioco.

Fra le tante razze, alcune sono maggiormente adatte a interagire con i bimbi: il Boxer sopporta bene le loro pressioni e i loro giochi; Golden Retriever e Labrador sono docili, socievoli e affidabili; il Border Collie è obbediente e giocherellone; il Pastore maremmano è quieto e affettuoso con i padroni e con i bambini; il Terranova, invece, è particolarmente equilibrato, coraggioso, amichevole e tollerante.

Per ogni bimbo poi, la vita insieme a un gatto può rivelarsi un’esperienza di crescita preziosa e arricchente, a patto che gli siano insegnate le modalità di convivenza con il suo amico animale.

Sarà quindi compito tuo e del papà spiegare al bambino, fin dai primi mesi di vita, come approcciarsi con il micio di casa e interagire con lui, affinché la coabitazione risulti divertente per il vostro piccolo e, nel contempo, rispettosa del benessere del micio.

Pesci, criceti, uccellini, coniglietti, tartarughe… sono tutti benvenuti nelle case con bambini perché, ognuno a proprio modo, porta serenità e allegria.

Ricorda però che, qualunque animale scegliate, l’impegno e la dedizione richiesti per averne cura sono da valutare accuratamente e soprattutto non sempre sono direttamente proporzionali alle dimensioni del cucciolo.

[i]Fonte: Prenatal.it[/i]

X