Concorsone, interrogazione sui nuovi assunti

Il consigliere comunale di opposizione Alessandro Piccinini ha depositato presso la segreteria generale del Comune dell’Aquila una interrogazione scritta con la quale si interrogano il sindaco e gli assessori competenti per accertare «se risponde al vero il fatto che delle 128 unità di personale assunte a tempo indeterminate con il concorsone bandito in data 11.09.2012 e destinate al Comune dell’Aquila, solo 40 saranno utilizzate nel settore dell’emergenza sisma e ricostruzione privata».

«Questa iniziativa – sottolinea l’avvocato Piccinini – vuole contribuire a sollevare la questione dei vincitori di concorso e degli idonei che, ad oggi, non risultano essere presi in alcuna considerazione, in favore di nuove figure precettate con nuove selezioni dagli uffici speciali, vedi, le 23 unità di personale a chiamata diretta e i due posti da consulenti banditi dal Comune di Fossa».