IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Premio in ricordo delle vittime del sisma

Una borsa di studio per mantenere vivo il ricordo dei 55 studenti universitari morti a causa del terremoto dell’Aquila: è l’obiettivo del premio Avus istituito dall’Associazione vittime universitarie del sisma e presentato a Roma nella sede del Consiglio Nazionale dei Geologi (Cng).

«Si tratta di un premio – ha spiegato Michele Orefici, consigliere del Cng – dedicato agli studenti universitari che hanno affrontato una ricerca nel campo della sicurezza sismica degli edifici e per garantire la sicurezza delle persone».

I fondi della borsa Avus sono stati raccolti grazie alla pubblicazione del libro ‘Macerie dentro e fuori’, scritto dal giornalista Umberto Braccilli, e hanno permesso di istituire finora un solo premio. «Puntiamo però – ha aggiunto Sergio Bianchi, presidente di Avus – a rinnovarlo negli anni. Speriamo così di non dimenticare gli errori che sono stati fatti nel passato e rinnovare il ricordo dei tanti ragazzi scomparsi». Un premio quindi volto ad aumentare la sensibilità nei confronti della sicurezza e la consapevolezze dei rischi del territorio con cui dobbiamo imparare a convivere.

X