IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Rugby scende in campo il 6 aprile

«Per la prima volta dal 6 aprile 2009, nel giorno del ricordo, L’Aquila Rugby si trova a dover scendere in campo per disputare una partita. Deve farlo per rispettare le scadenze del calendario del campionato di “Eccellenza” che, per uno strano gioco del destino, vedrà i neroverdi ospitare al Fattori la formazione emiliana del Rugby Reggio» lo scrive in una nota la squadra.

Due squadre, quindi, in rappresentanza di due comunità che, loro malgrado e in maniera diversa, hanno conosciuto la forza dirompente della terra che impazzisce.

La squadra aquilana scenderà in campo per rispettare un impegno, pur sapendo che non sarà una partita come tutte le altre, perché non sarà solo una partita.

«Negli anniversari precedenti – si legge – abbiamo trascorso questo giorno come tutti gli aquilani: accanto ai nostri cari, celebrando il silenzio ed il ricordo di chi non c’è più.

Quest’anno saremo impegnati nella XVIII giornata del campionato nazionale di Eccellenza: sarà quindi un 6 aprile diverso, ma non saranno diversi i nostri animi e la nostra memoria.».

«Anzi – spiegano – scenderemo in campo consapevoli che in quegli ottanta minuti di gioco sarà nostro dovere onorare al meglio il ricordo di chi non c’è più: in ogni partita, portando il suo nome sulle nostre maglie, ci proponiamo di farlo con Ciccio; sabato 6 accanto a Lorenzo ricorderemo anche Riccardo e con loro le altre 307 vittime del sisma. Lo faremo giocando a rugby, sostenendo i colori della nostra città: il nero del lutto, perché il ricordo resti sempre vivo, ed il verde della speranza, affinché non si ripetano simili tragedie».

Il match avrà inizio alle ore 15.00 ed i cancelli del Tommaso Fattori saranno aperti per accogliere tutti coloro che vorranno stringersi intorno alla squadra e partecipare insieme a questa partita speciale nel segno della memoria e del ricordo.

X