IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Nuove opportunità di lavoro nella Marsica

Nasce una Destination management company con settanta aziende del territorio aquilano e marsicano per rilanciare il turismo in Abruzzo.

Si chiama “Dmc Marsica Scarl” e annovera tra i soci, oltre a operatori del turismo, dei servizi e della ristorazione, e così via, anche realtà più grandi che possono dare un apporto determinante per lo sviluppo turistico, come Gal Terre aquilane, Borghi autentici d’Italia e Crab. L’idea è stata concretizzata grazie al Piano triennale del turismo 2010-2012 approvato dalla Regione Abruzzo proprio per questo tipo di finalità, e la Dmc è stata sottoscritta davanti a un notaio alla Comunità montana Montagna Marsicana nella sede di Avezzano.

Con la crisi del settore industriale, artigianale e agricolo si cerca quindi di puntare sul turismo.

L’agenzia fornirà prenotazioni alberghiere, trasporti, tour, escursioni, organizzazione di eventi, manifestazioni e tutto quello che è necessario per sviluppare sotto ogni aspetto il turismo.

«Con questa Dmc», ha affermato Lorenzo Berardinetti, promotore e presidente del Gal, «è stato raggiunto un importante obiettivo, nonostante la diffidenza di diversi operatori economici nel settore turistico. Ora invece si apriranno nuove possibilità per aziende e operatori del territorio. Si tratta di una realtà già molto diffusa al Nord e in Lombardia ma nonostante l’opposizione di alcuni operatori in breve tempo prenderà piede allo stesso modo anche in Abruzzo e nella Marsica. Le risorse sociali, territoriali e culturali ci permettono di essere all’altezza di altre Regioni d’Italia».

«Dmc Marsica Scarl», grazie al coinvolgimento di un gran numero di soci, diventerà specialista del settore e fornirà in breve tempo pacchetti e servizi collegati al turismo, convention, congressi, pacchetti viaggi nelle destinazioni del territorio in questione, visite ad aree naturali, a luoghi di pellegrinaggio, a località di benessere, centri sportivi, turismo accessibile per disabili, turismo scolastico, e numerose altre possibilità.

Tutto ciò porterà a nuovi posti di lavoro, a nuove realtà commerciali e a un ritorno economico di rilievo per tutte le singole attività che insistono nelle aree previste dal progetto.

Saranno coinvolte nel piano, le aree del territorio marsicano e dell’Aquilano. Amministratore unico della Dmc è stata eletto Cesta Roberto, direttore tecnico Lucino Di Loreto.

X