Patatina, altra scommessa di Rudy e Adolfo

di Alessia Lombardo

Amici e soci. Sulla scia della popolarità prima del Magoo e poi dell'Arnold's il duo composto da Adolfo Scimia e Rodolfo Costantini si è lanciano in un'altra sfida con il ristorante pizzeria Patatina, aperto l'1 dicembre 2011 in via Ulisse Nurzia.

Al di là della mera ristorazione il locale si inserisce nella L'Aquila post-sisma come un punto di ritrovo in cui sopratutto i giovani fanno le ore 'piccole' trattenendosi a chiacchierare dopo cena. «Inconsciamente - hanno spiegato - i ragazzi preferiscono fare una cena più lunga, trattenendosi qui anche dopo cena. Prima del terremoto magari si preferiva cenare più brevemente per poi passare il dopo cena altrove».

A selezionare il target, composto da famiglie e per la maggior parte adulti, il ricercato menù; il ristornate-pizzeria è affollato da giovani la domenica sera per il vicino aperitivo dell'Arnold's.

A illustrare le specialità e i cibi più 'in' del momento è Rudy, socio di Adolfo. «Tra i vari cibi - ha esordito - serviamo tartufo fresco e la pasta fatta in casa con lo zafferano di Navelli. Un altro primo piatto da assaggiare sono i 'pinnicchi', una pasta della zona di Lucoli. Sono tutte specialità del nostro chef Piero Pace».

«Per i più golosi - ha aggiunto - abbiamo anche una varietà di tiramisù: oltre al classico, c'è quello al rum e cioccolato, oppure alla genziana e garofano, zafferano e semi di papavero».

Da assaggiare la pizza di Mario Corsi, curata nella lievitazione e cotta nel forno a legna. «La pizza - ha detto Rodolfo - è semplice da digerire grazie alla grammatura dell'impasto. La più richiesta in assoluto è quella con la bufala, con la mozzarella proveniente da un caseificio campano».

Tra i vini più richiesti il Tullum Montepulciano Rosso e la birra artigianale ambrata Almond Gran Cru.

Chiuso il lunedì sera, il locale Patatina di giorno garantisce il servizio ristorante; la sera è possibile anche usufruire del servizio di pizza da asporto.