Quantcast

Rai cultural: Trilussa in due serate TV

Più informazioni su

di Gioia Chiostri

Carlo Alberto Salustri, meglio noto come Trilussa è conosciuto come il poeta romano che ha commentato 50 anni di vita italiana dall’età di Giolitti fino al dopoguerra.

Monica Guerritore nei panni di Rosa, la governante del poeta, dà alla fiction culturale un tocco femminile in più: attrice meravigliosa che interpretò egregiamente già Giovanna D’Arco, applaudita da migliaia di spettatori. Commovente in un’ Oriana Fallaci più vera che mai.

In attesa quindi di assaporarla nel ruolo della governante, al fianco del grande attore italiano, la Guerritore ha presentato ad una platea ristrettissima il suo ultimo lavoro a teatro: End of the Raimbow di Titti Giuliani Foti.

Il produttore della miniserie targata Rai, Lombardo, ha preferito girare la fiction in Italia invece che all'estero, come si fa sempre per risparmiare denaro.

Trilussa, che visse durante i tremendi anni della dittatura, venne nominato senatore a vita il 1º dicembre 1950 dal Presidente della Repubblica Luigi Einaudi, venti giorni prima che morisse e lui commentò la notizia così: "M'hanno nominato senatore a morte".

Aspettando la prima serata TV di questa sera, si ricordano alcuni fra i suoi versi più belli e più famosi:

«C'è un'ape che se posa

su un bottone di rosa:

lo succhia e se ne va…

Tutto sommato, la felicità

è una piccola cosa».

Più informazioni su