Regione: «Nessun problema per il bilancio»

«Nessun problema per il bilancio a seguito delle osservazioni del Governo». Ad assicurarlo è l’assessore regionale Carlo Masci, che sottolinea come «la questione dell’utilizzo dell’avanzo di amministrazione per 9 milioni di euro (su uno strumento economico complessivo di oltre 3 miliardi di euro) per la reiscrizione dei residui perenti si risolverà con una variazione di bilancio, come già comunicato dal presidente Chiodi al Governo stesso».

«L’osservazione del Governo – precisa Masci – trae origine da una interpretazione restrittiva della sentenza 70/2012 della Corte Costituzionale riferita al Bilancio 2011 della Regione Campania. Ci saremmo preoccupati se il Governo ci avesse osservato la parte normativa che riduceva le tasse per 40 milioni di euro, ma così non è stato». «L’Abruzzo – conclude l’assessore – rimane l’unica Regione ad aver ridotto le tasse».