IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bimbi, consigli per non ammalarsi al nido

Più informazioni su

Quando i bambini entrano nel circo dell’asilo nido, malattie e piccoli disturbi sono dietro l’angolo. Questo perché spesso con l’avvenuto contatto con altri bambini, i germi circolano a discapito della salute. Ma si tratta di una verità? E se sì come proteggere i più piccoli?

Innanzitutto bisogna rassegnarsi. I germi sono ovunque e si moltiplicano ed è altrettanto normale che i piccoli assorbano tutti i virus nell’aria. Quindi all’asilo o casa è lo stesso, sono spesso anche i genitori che portano all’interno del nido germi e virus. E’ quindi importante cominciare con un cambio di mentalità e capire cioè che non sempre ammalarsi è dannoso soprattutto sotto i tre anni (età del nido), anni in cui si mettono le basi per un sistema sistema immunitario forte. Quindi contrarre piccoli fastidi è anche un modo per abituare il corpo alla malattia. Cominciamo da qui per evitare troppe preoccupazioni nei confronti dei figli.

Ma invece come agire sulla prevenzione? Come fortificare i piccoli in modo da renderli meno fragili nei confronti delle malattie? Partendo dall’alimentazione, dove non dovrebbero mai mancare latte, frutta e verdura, alimenti preziosi per fortificare l’organismo. Fondamentale sembra poi essere l’omeopatia sia come cura che come prevenzione. Via libera a medicinali omeopatici, erbe e oli essenziali, che mantengono solide le difese del bambino. Tra i cibi vietati e i consumi sconsigliati ci sono invece carni rosse e salumi, merendine confezionate e patatine. Insomma, far crescere i bambini sani, è fondamentale ed importante.

di Maria Filieri

Più informazioni su

X