IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bambini, no agli incidenti domestici

Sono tra i pericoli più temuti per i piccoli, causati da momenti di distrazione oppure da oggetti di casa lasciati in disordine, da elettrodomestici accesi o usati in maniera impropria. L’idea di pensare alla casa come ad un luogo pieno di pericoli e insidie, è un’idea che desta particolare apprensione nelle mamme. In parte è così, ma solo se non si pensa in via preventiva a mettere in sicurezza alcuni spazi o ad allontanare abitudini pericolose. Se la casa è tenuta secondo alcuni accorgimenti, non c’è la necessità di preoccuparsi in maniera eccessiva. Ecco come trasformarla in un, luogo sicuro, cambiando abitudini e maniera di agire all’interno del nido domestico. Anche perché, secondo gli esperti, circa il 60 per cento degli incidenti ai bambini potrebbe essere evitato adottando adeguate misure preventive. Ragioniamo insieme su quali possano essere.

In generale il segreto è l’organizzazione degli spazi. E’ fondamentale pensare per ogni stanza della casa, a ripiani alti dove mettere gli elettrodomestici pericolosi. Nel bagno. Il bagno è un luogo pericoloso e scivoloso. Per metterlo in sicurezza è fondamentale: utilizzare tappetini antisdrucciolo in vasca da bagno e protezioni antiurto sulle rubinetterie, tenere in bagno solo gli elettrodomestici strettamente indispensabili, posizionandoli su ripiani alti o luoghi inaccessibili ai piccoli. Allontanare dalla vasca e dal lavandino tutti gli apparecchi mobili. Tenere fuori della portata dei bambini oggetti taglienti come forbici, lime, lamette.

Cucina. In cucina è fondamentale evitare l’impiego di piccoli elettrodomestici in prossimità del lavandino perché, cadendo in acqua, possono causare problemi mortali. Quindi è importante anche qui, non lasciare in giro apparecchi o attrezzi di cucina. Una volta usati metterli in appositi spazi adibiti all’uso. Per forno e fornelli utilizzate preferibilmente i fornelli più interni; impiegare pentole pesanti provvedendo a girare il manico verso il muro. Installate poi protezioni antiscottatura per bambini. Per esempio, la porta del forno dovrebbe essere in vetro termoisolante o dotata di una piastra supplementare in acrilico. Questo per evitare che i fornelli rimasti caldi dopo l’utilizzo, siano a contatto con i bambini piccoli. Infine cercate di rimanere sempre vigili con i vostri figli e di dotare la casa di questi piccoli ma sensibili accorgimenti per uno stile di vita sicuro.

[i]Fonte: Donna.libero.it[/i]

X