IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Liceo artistico dona scultura alla Carispaq

Martedì 26 febbraio alle ore 11.30 nella sede della Carispaq si svolgerà la cerimonia che inaugurerà l’ingresso di una muova opera d’arte nelle collezioni della Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila. L’opera nasce nei laboratori del liceo artistico “Fulvio Muzi” nell’ambito del progetto “[i]The Urban Landscape: Transformations[/i]”, riflessione sulla trasformazione della città provocata dal sisma del 2009 sfociata, nell’ultima edizione de ‘[i]La Notte dei Musei[/i]’ del maggio 2012, in un riuscitissimo evento realizzato nel restaurato chiostro di San Domenico.

Creata dalle classi coordinate dal professore di discipline plastiche e scultoree Massimo Ciccone, “[i]Si muove a L’Aquila[/i]” mostra, sulle due facce di un grande pannello di materiale sintetico e gesso, corrugazioni e deformazioni delle superfici che assumono forme plastiche alludendo al movimento tellurico generato dalle onde sismiche.

La scultura, onde di propagazione dell’energia del cosmo che generano cambiamento nel tempo, rappresenta il movimento come trasformazione, evoluzione materica che, perennemente indagata dalla filosofia e dalla scienza, pervade ora profondamente le coscienze, lo stile di vita, i punti di riferimento, i pensieri più intimi. Attraverso la trasposizione materica viene dunque rappresentato lo stato d’animo sommosso, increspato, perennemente e indelebilmente segnato di chi è sopravvissuto alla tragedia, che tuttavia non si infrange rigidamente, nè si spezza, ma si amalgama e si adegua docilmente alla lenta trasmutazione della natura manifestando strenuamente la volontà di continuare a vivere secondo le sue incommensurabili e imperscrutabili leggi.

Il liceo artistico cittadino e gli autori hanno deciso di donare la scultura alla Carispaq affinché, entrando a far parte della collezione della banca cittadina, divenga patrimonio dell’intera collettività.

X