IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Rugby: Ciar, premiati tre aquilani e un marsicano

di Marianna Gianforte

Ancora una volta il Rugby aquilano torna a far parlare di sé a Roma, dove questa mattina sono stati premiati dal Club Italia Amatori Rugby (Ciar) quattro nomi di spicco del Rugby nazionale e internazionale che danno lustro al capoluogo. A ricevere i riconoscimenti, intorno alle 11, sono stati l’arbitro aquilano Claudio Passacantando, lo storico capitano dell’Aquila Rugby Maurizio Zaffiri e il tecnico originario di Trasacco Pasquale Presutti, mentre il nazionale ex neroverde Andrea Masi è stato premiato ieri.

La cerimonia si è svolta qualche ora prima della partita Italia-Galles. A ricevere il premio al posto di Zaffiri è stata la sorella Giulia, perché il capitano era a Mogliano, dove L’Aquila Rugby è impegnata nel recupero della partita d’Eccellenza rinviata la settimana scorsa.

«Sono molto soddisfatto e orgoglioso di questo premio – ha commentato Passacantando – si tratta di un riconoscimento importante, che si aggiunge alle designazioni ottenute quest’anno. Altre soddisfazioni arriveranno arbitrando il Seven a Palma di Majorca ad aprile, mentre sarò a Bruxelles e Israele a giungo. Naturlamente mi auguro di dirigere qualche partita nella fase finale dei campionati nazionali».

Così come accaduto prima della partita casalinga dell’Rbs 6 Nazioni contro la Francia, con la consegna dei Caps Azzurri, dunque, anche in questo secondo incontro all’Olimpico contro il Galles, la mattinata del mondo della palla ovale ha avuto un appuntamento con la sua storia. A consegnare gli annuali premi e riconoscimenti al mondo del rugby italiano sono stati i due presidenti della Federazione Italiana Rugby e del Club Italia Amatori Rugby, Alfredo Gavazzi e Pier Giuseppe Cerrini. Presente anche il presidente onorario Fir, Giancarlo Dondi.

X