IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cani, castrarli potrebbe essere dannoso

La castrazione potrebbe daneggiare la salute dei cani, aumentando il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro e malattie alle articolazioni. Lo studio, condotto sui golden retriever, è stato pubblicato sulla rivista PLoS ONE da parte della University of California di Davis.

Gli scienziati hanno esaminato i registri sanitari di 759 esemplari di questa razza, scoprendo un tasso doppio di displasia all’anca fra i cani che erano stati castrati prima di compiere un anno.

Secondo Benjamin Hart e il suo gruppo, l’associazione fra castrazione e rischi per la salute del cane resta complessa: ad esempio, la maggiore incidenza di malattie alle articolazioni fra i cani castrati molto presto è probabilmente una combinazione dell’effetto di questa pratica sulla crescita del giovane cane e dell’aumento di peso che normalmente si verifica nei cani castrati.

Lo studio ha comunque rivelato un tasso molto più alto di displasia all’anca, rottura del legamento crociato craniale, linfosarcoma, emagiosarcoma e mastocitoma in esemplari di golden retriever (femmina o maschio) sterilizzati o castrati rispetto agli altri, indipendentemente dal momento della castrazione.

[url”Torna alla sezione ‘Il Capoluogo degli animali'”]http://ilcapoluogo.globalist.it/Detail_Reportage?ID=138&Loid=5[/url]

X