IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Rubano pitbull e chiedono riscatto, arrestati

Rubano due splendidi esemplari di pitbull e contattano il padrone chiedendo mille euro per la restituzione. Una tecnica ormai nota quella del “cavallo di ritorno” che questa volta, però, non è andata a buon fine perchè l’intervento dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Chieti ha impedito ai malviventi di farla franca.

In manette, con l’accusa di estorsione in concorso, sono finiti due pregiudicati di Pescara di 24 e 23 anni che, dopo l’arresto, sono stati associati al carcere di Pescara a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il fatto si è verificato la settimana scorsa: un 54enne di Francavilla al Mare si è rivolto ai carabinieri per denunciare il furto dei suoi due pitbull, un maschio ed una femmina, regolarmente registrati e del valore commerciale di circa 4mila euro l’uno, che improvvisamente erano spariti dal recinto della sua abitazione.

Sabato scorso la svolta: l’uomo ha ricevuto una telefonata sul cellulare da uno sconosciuto che ha riferito di essere in possesso dei due cani e di volere mille euro per la restituzione. Il 54enne ha avvisato i carabinieri e avviato una trattativa con i malviventi. Dopo varie telefonate, dietro suggerimento dei carabinieri, il proprietario dei cani è riuscito a fissare un appuntamento con i due uomini che hanno deciso di effettuare lo scambio a Montesilvano, nei pressi di un casolare abbandonato sulla spiaggia. All’appuntamento, oltre al proprietario dei pitbull, che portava con sè denaro preventivamente fotocopiato dai militari, si sono recati anche i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Chieti.

I malviventi, in un primo momento hanno insistito per effettuare lo scambio prima per un cane e poi per l’altro ma poi, vista l’insistenza dell’ormai provato proprietario dei pitbull, hanno deciso di cedere alle sue richieste e di presentarsi all’appuntamento con tutti e due gli esemplari. Avvenuto lo scambio, i carabinieri hanno bloccato i malviventi e recuperato la somma di denaro.

In lacrime, il proprietario dei pitbull, dopo aver tenuto stretto tra le sue braccia per alcuni minuti i suoi due cani, ha ringraziato di cuore gli uomini dell’arma per il loro operato e la professionalità con cui sono riusciti a gestire l’intera situazione.

[url”Torna alla sezione ‘Il Capoluogo degli animali'”]http://ilcapoluogo.globalist.it/Detail_Reportage?ID=138&Loid=5[/url]

X