IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Famosa violinista svizzera per la prima volta a L’Aquila

Ospite del cartellone della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” è la giovanissima violinista svizzera Rachel Kolly D’Alba, per la prima volta a L’Aquila in concerto con il pianista Christian Chamorel.

L’appuntamento è per domenica 10 febbraio presso la Sala San Pio X sita nel quartiere del Torrione, con inizio alle ore 18.

La forte personalità, la ricchezza e varietà del vibrato, l’eleganza e poetica del fraseggio e il virtuosismo mai fine a se stesso sono gli elementi che meglio caratterizzano le esecuzioni di Rachel Kolly D’Alba. Nonostante la sua giovane età, poco più che ventenne, dopo aver debuttato come solista a soli 12 anni, è già artista colta e devota all’arte musicale nella sua molteplice complessità, riconosciuta da prestigiosi premi internazionali, e si dedica anche alla composizione, all’orchestrazione e alla scrittura. Nel 2010 ha firmato un contratto con la [i]Warner Classics[/i] e ha già pubblicato diversi lavori di successo premiati dalla critica. Sarà accompagnata dal pianista Christian Chamorel, uno degli artisti svizzeri più premiati della sua generazione. E’ il fondatore e direttore artistico di “Le Mont Musical”, un festival di musica da camera e lied a Le Mont-sur-Lausanne in Svizzera.

Il programma del concerto è dedicato al repertorio violinistico del XX secolo con musiche di vari autori di diverse provenienze, anche molto celebri: si inizia con il brano iterativo “Fratres” del compositore estone Arvo Pärt, per proseguire con la sonata per violino e pianoforte di Janacek, autore dell’odierna Repubblica Cèca; ed ancora il “Poème” op. 25 del compositore francese Chausson, per passare in America con “4 Songs” dal Porgy & Bess di Gershwin. Infine si torna in Belgio con la Sonata per violino e pianoforte di Cèsar Franck, per concludere con la celebre “Carmen Fantasy” con i temi della celebre “Carmen” di George Bizet.

Questo viaggio musicale avrà come protagonista il violino. Un violino speciale quello suonato dalla Kolly d’Alba: uno splendido Stradivari del 1732.

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]

X