IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Crisi, San Valentino low cost

Romantico e economico. In tempo di [i]austerity[/i] gli italiani non rinunciano a festeggiare San Valentino, ma tra cene a lume di candela fatte in casa e viaggi [i]low cost[/i], quest’anno il giorno degli innamorati sarà all’insegna del risparmio. Anche se c’è chi è pronto a spendere quasi 5000 euro per una proposta di matrimonio spaziale.

Secondo i dati forniti dall’osservatorio Volagratis l’attuale scenario economico ha infatti influenzato le scelte di viaggio per il periodo compreso tra l’8 e il 17 febbraio: se da un lato si registra un calo del 17% nella prenotazione dei voli rispetto al 2012, dall’altro emerge la scelta di mete più economiche come Budapest e Praga, in testa alla classifica delle destinazioni scelte da chi ha prenotato il pacchetto volo+hotel.

Meta preferita degli innamorati italiani continua comunque ad essere Parigi con il 29% delle prenotazioni. La classifica vede poi salire le preferenze per Berlino (9% rispetto al 5% del 2012) e l’ingresso di due nuove mete: Amsterdam (7%) e Madrid (6%). Escono dalla Top5 Barcellona e Londra – rispettivamente seconda e terza nel 2012 – che perdono terreno perché troppo care. Prezzi più accessibili hanno favorito anche il balzo di Dubai nelle crociere: l’Emirato vede crescere le prenotazioni al 22% contro il 9% dello scorso anno.

Le coppie che invece rimarranno in Italia non rinunciano ad una cena romantica, per la quale spenderanno in media 30 euro a persona. E come rivelano i dati raccolti da 2spaghi.it, la ricerca del ristorante ideale per festeggiare San Valentino avviene principalmente attraverso Internet, con un trend di crescita del 70% sul 2012. La ricerca del ristorante più romantico inizia con largo anticipo, ma la prenotazione online avviene in media 4/5 giorni prima della data. Si confermano i ristoranti di Bologna quelli più prenotati (54%) per la cena a due seguiti da quelli di Roma (35%). In testa di gran lunga la cucina italiana (scelta da tre coppie su quattro) rispetto a quella etnica (25%), e i locali dove è possibile associare piatti tipici o gourmet a vini pregiati, in primis le osterie. I menu a base di carne raccolgono le preferenze di circa il 60% delle coppie, mentre i menu di pesce vengono scelti nel 38% dei casi circa e vengono gustati soprattutto nei ristoranti giapponesi che, ricercati ed eleganti, sono considerati ideali per un serata particolare.

E se, complice le ristrettezze economiche, c’è chi si interroga se sia il caso di festeggiare o meno San Valentino, c’è anche chi considera questo giorno il momento ideale per la fatidica proposta e cerca il modo più spettacolare per farla. Un’idea? Avendo 4990 euro a disposizione, si può scegliere ad esempio lo spazio per chiedere la mano della persona che si ama. Il servizio, proposto dal sito www.apoteosurprise.com, verrà usato per la prima volta da un ristoratore francese di nome Sebastian: il 14 febbraio sarà lanciato nello spazio un pallone sonda con una foto che lo ritrae insieme alla sua futura moglie seguito dal messaggio “[i]Vanessa, mi vuoi sposare?[/i]”. Il ‘viaggio’ dal decollo fino alla messa in orbita nella stratosfera sarà filmato da una videocamera. In poche ore il messaggio di amore raggiungerà un’altitudine di 30 chilometri, e le ultime immagini saranno captate con il nostro pianeta come suggestivo sfondo; quindi il pallone sonda scoppierà, un paracadute si aprirà ed il sistema video ricadrà sulla Terra. La registrazione sarà, pertanto, recuperata e verrà realizzato un montaggio video, tramite il quale Sebastian potrà svelare l’incredibile sequenza alla sua fidanzata che diventerà, in tal modo, la prima donna della storia ad essere stata chiesta in matrimonio nello spazio.

In fondo, proprio per l’attuale clima di austerity, mai come quest’anno c’è bisogno di sognare.

[url”Torna alla Home Zapping”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=200[/url]

X