IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Mostra ‘Qui L’Aquila’ a Firenze

Una mostra che nasce da un gemellaggio tra studenti, dallo spirito di solidarietà dei ragazzi dell’Isis “Leonardo da Vinci” di Firenze verso i loro coetanei abruzzesi colpiti dalla tragedia del terremoto del 6 aprile 2009.

“Qui L’Aquila!” è un reportage fotografico, in mostra dal 4 al 16 febbraio 2013 nella Galleria di “Via Larga” (Via Cavour 7R), che racconta attraverso suggestivi scatti il dramma della città abruzzese che ancora langue nell’abbandono del centro storico distrutto e mai recuperato, dove la popolazione vive dispersa in tristi quartieri dormitorio, nuovi di zecca ma privi di servizi e di anima.

La mostra è il frutto di un viaggio di foto e video-documentazione fatto da una classe seconda di fotografi del “Da Vinci”, organizzato grazie al gemellaggio già stabilito con un Istituto superiore dell’Aquila, l’IISS “Ottavio

Colecchi”.

In tre giorni gli studenti fiorentini, accolti con calore dal Dirigente scolastico e dagli insegnanti del “Colecchi”, hanno visitato il capoluogo e la zona del Gran Sasso facendo oltre 4.000 scatti: il centro storico puntellato, ma da tre anni immobile, la “zona rossa” ancora presidiata dai militari, gli anonimi villaggi residenziali della ‘ricostruzione’, i primi laboratori di ricomposizione di un’identità.

Le immagini in mostra raccontano, lungo un percorso di ricordi, il dolore di una perdita che perdura drammatica nei cittadini de L’Aquila, nelle loro chiese e piazze.

Esposti insieme alle fotografie dei ragazzi fiorentini, saranno visibili anche gli scatti del fotografo professionista aquilano, Roberto Grillo, che ha saputo fissare sulla carta sensibile immagini divenute ormai simbolo denso di quel dramma.

Oltre alla bellezza del reportage, “Qui L’Aquila!” rappresenta una denuncia corale di una città che vuole tornare a vivere, a incontrarsi, ad assaporare il gusto di condividere le storie personali di oggi con le pietre secolari del suo inestimabile tessuto architettonico. A partire dai suoi ragazzi, dalle sue scuole, dall’Università.

L’inaugurazione della mostra è in programma lunedì 4 febbraio alle ore 17.30, con la presentazione da parte del Dirigente scolastico dell’ISIS “Da Vinci”, Giacomo D’Agostino, insieme all’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Firenze. Saranno inoltre presenti gli studenti, Roberto Grillo e tre insegnanti del “Colecchi”: Antonina Marinelli, Bruno Martini e Loredana Pezzopane.

Il rapporto dell’ISIS “Leonardo da Vinci” di Firenze con L’Aquila ha avuto origine già tre anni fa, subito dopo il terremoto che ha colpito l’Abruzzo. Dopo la tragedia, le classi dei grafici e dei fotografi iniziarono a cercare

contatti con gli studenti e gli educatori dispersi nelle tendopoli, ricevendo documentazione di prima mano dai giornalisti che seguivano la vicenda, appoggiandosi ai volontari che operano nei campi, raccogliendo i disegni dei

bambini, i racconti dei ragazzi e le testimonianze degli adulti. Tutto il materiale è stato oggetto di una giornata di informazione organizzata in Piazza Dalmazia, il 22 maggio 2009, con pannelli espositivi e banchi di raccolta fondi. Il ricavato di una colletta attivata invece dentro la scuola è stato trasmesso agli studenti dell’IISS “Colecchi”, con il quale, da quel momento ha avuto inizio un gemellaggio. Nello stesso maggio 2009, una delegazione dell’istituto superiore aquilano è stata ospite del “Da Vinci” e quel rapporto di amicizia e vicinanza va avanti ancora oggi.

Orari: dal lunedì al sabato 9-13, lunedì e giovedi 15-17

Visite guidate: il venerdì ore 10-12, il sabato ore 9-12

Ingresso gratuito.

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]

X