IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila. Dopo Obama e Silvio, Dampyr

di Tiziana Pasetti

Eravamo in tre, questa mattina, fuori dall’edicola. L’evento è grandioso, L’aquila finisce in un fumetto Bonelli. Per gli appassionati, assicuro, non è cosa da poco.

Uno dei due, perché l’altra ero io, emozionatissimo con la sua copia in mano ha detto: «Certo, se veniva Tex era meglio!». «Sei incontentabile, fra», gli ha risposto l’amico guardandomi storto. Lui è rimasto senza copia per colpa mia.

«Non avreste preferito Batman o Geppo? In fondo chi è ‘sto Dampyr?», ho chiesto.

E loro: «E’ sempre un personaggio che viene a vedere le cose come stanno!».

«Esatto – ho risposto -. Un po’ come hanno fatto anche Obama e ogni tanto Berlusconi e pure Topolino, vi ricordate?».

I due mi hanno guardata male e se ne sono andati via stringendo il trofeo di carta e nuvole tra le mani.

Comunque. Diego Cajelli ha sceneggiato [i]Il sigillo di Lazzaro[/i] e Fabrizio Russo lo ha disegnato (cover di Enea Riboldi).

In attesa che Marvel invii un paio di supereroi a farci visita Harlan Draka (perché no, io di fumetti non me ne intendo proprio) tiene la trama, salta a destra e a manca, penetra nelle viscere della Zona Rossa e si trova faccia a faccia con i demoni e gli incubi di una città distrutta, misteriosa e segreta.

Sotterranea e ancora molto pericolante.

I Templari e l’acqua e un sigillo segreto in grado, forse, di far risorgere i defunti. . .

basta,

non vi racconto altro.

{{*ExtraImg_96149_ArtImgCenter_500x341_}}

{{*ExtraImg_96150_ArtImgCenter_500x281_}}

{{*ExtraImg_96151_ArtImgCenter_500x281_}}

{{*ExtraImg_96152_ArtImgCenter_500x281_}}

{{*ExtraImg_96153_ArtImgCenter_500x281_}}

{{*ExtraImg_96155_ArtImgCenter_500x281_}}

tpasetti@gmail.com

[i]

[url”Professione #hashtagger “]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Tiziana%20Pasetti[/url][/i]

X