Quantcast

Veronesi: ‘volontari per studiare cancro polmoni’

Più informazioni su

Cercasi almeno 10mila fumatori o ex fumatori, con più di 55 anni di età e che abbiano fumato almeno 20 sigarette al giorno per almeno 30 anni: questi volontari verranno sottoposti, gratuitamente, a tac spirale a basso dosaggio e esame del sangue per cercare marcatori biologici del tumore al polmone.

E’ l’annunciò fatto oggi da Umberto Veronesi, direttore scientifico dello Ieo (Istituto europeo oncologico), per lo studio Cosmos II.

Il reclutamento dei volontari è già partito lo scorso settembre e finora è stato arruolato circa il 30% delle persone necessarie.

«Obiettivo dello studio – spiega Giulia Veronesi, direttore dell’unità di diagnosi precoce del tumore al polmone dello Ieo – è il crollo della mortalità per tumori polmonari entro 10-15 anni, tramite la validazione e diffusione dello screening. Ogni partecipante verrà sottoposto per 5 anni sia a tac spirale che a esame del sangue per la ricerca di marcatori biologici della malattia, cioé i micro-rna. Inoltre ai fumatori verrà offerto un aiuto psicologico per smettere di fumare».

Il test del micro-rna «é la novità di Cosmos II – aggiunge Pier Paolo Di Fiore, direttore del programma di medicina molecolare dello Ieo – I nostri studi hanno dimostrato che può indicare la presenza di cancro al polmone in fase iniziale e distinguere tra noduli benigni e maligni. Tuttavia i casi analizzati sono ancora pochi, e con questo studio speriamo di arrivare alla validazione di questo test».

Allo studio, finanziato dalla Fondazione Veronesi e dall’Airc, partecipano altri 6 centri oltre lo Ieo (Centro oncologico fiorentino di Sesto Fiorentino, San Camillo Forlanini di Roma, Ospedale Mazzini di Teramo, Ospedale S.Spirito di Pescara, Ismett di Palermo), si può partecipare chiamando il numero 0264107700.

Più informazioni su