Quantcast

Rotary Club L’Aquila presenta ‘‘Nu tirchiu galantome’

Uno spettacolo teatrale in dialetto aquilano, “‘Nu tirchiu galantome”, scritto da Rossana Crisi Villani, per raccogliere fondi da destinare a un’opera d’arte danneggiata dal sisma del 6 Aprile del 2009.

L’iniziativa è del Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia e l’organizzazione dello spettacolo si è resa possibile grazie alla disponibilità della Compagnia Il Gruppo dell’Aquila diretta da Franco Villani.

L’appuntamento è per il 31 gennaio, alle ore 21, nel Gran Teatro Zeta, inaugurato recentemente nei pressi di Monticchio.

Si tratta di una anteprima dello spettacolo che la Compagnia porterà in scena nello stesso teatro nei giorni successivi, 1, 2 e 3 febbraio. Il Gruppo ha voluto in questo modo, dimostrando grande sensibilità e grande amore per i beni culturali della nostra città, dare al Rotary Gran Sasso la possibilità di raccogliere fondi per il restauro dell’opera d’arte. Indicazioni sull’affresco prescelto e sulla sua attuale ubicazione verranno ufficializzate nei prossimi giorni, dopo aver sottoscritto l’accordo con gli organismi preposti al controllo del restauro.

Il prezzo d’ingresso è fissato in 10 euro e i biglietti potranno essere acquistati direttamente al botteghino del teatro.

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]