Quantcast

Viabilità, semaforo in via XX Settembre

di Alessia Lombardo

Viabilità più croce che delizia per gli aquilani. Ripristinato recentemente il doppio senso di marcia nella quasi deserta via XX Settembre, circondata da macerie, puntellamenti e rami secchi, che si stanno rimuovendo proprio in questi giorni.

{{*ExtraImg_89693_ArtImgRight_300x200_}}Ad onor del vero è trafficata già da tempo la zona di Villa Gioia grazie alla presenza della sede del Comune dell’Aquila, del Mibac e degli uffici dell’Agenzia delle entrate. Il ripristino del doppio senso, volto ad ‘alleggerire’ il traffico sul viale della Croce Rossa, desta però qualche perplessità nei cittadini del capoluogo d’Abruzzo. Tutta colpa di un semaforo posizionato qualche metro dopo la casa dello studente e volto a regolare il senso unico alternato.

{{*ExtraImg_89694_ArtImgLeft_300x200_}}Con il rosso, all’altezza del convento di Santa Chiara si crea una fila di macchine, pur non essendo la zona eccessivamente trafficata. Qualche minuto di attesa non farà certo male a nessuno: il postino ne approfitta per scendere al volo dalla macchina e imbucare le lettere nella cassetta del convento. [i]Carpe diem[/i].

{{*ExtraImg_89695_ArtImgRight_300x200_}} In attesa di ulteriori rotatorie (che hanno sostituito quasi ovunque i semafori) successive ai lavori invernali di viale Corrado IV non resta che temporeggiare qualche minuto e farsi un’altra risata.

[url”Torna alla Home Attualità”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=202[/url]