Quantcast

Confcommercio e Fiva vicine a Daniela Braccani

Questa mattina i dirigenti della Confcommercio e della Fiva hanno consegnato alla giornalista Daniela Braccani un documento simbolico per esprimere solidarietà e vicinanza in seguito all’episodio di cui è stata vittima nei giorni scorsi.

«Se qualcuno pensa di poter intimidire la libera informazione a L’Aquila, si sbaglia di grosso – ha sottolineato il direttore regionale Confcommercio Abruzzo Celso Cioni – La nostra città, gli aquilani e tutti gli operatori commerciali respingono fortissimamente segnali esterni ed estranei alla civile e operosa comunità abruzzese. Proprio per questo a Daniela Braccani ed a TvUno doniamo questo attestato di vicinanza e di stima perché rispetto a qualsivoglia intimidazione, se di questo si tratta, nessun aquilano possa sentirsi solo».

«Gli operatori di tutt’Italia presenti alla 65esima edizione della Fiera dell’Epifania hanno inteso con questo simbolico gesto “dire no” ad ogni intimidazione e far sentire la propria vicinanza alla giornalista vittima di un episodio che lascia troppe ombre per essere archiviato senza trovare i responsabili – ha spiegato il presidente della Fiva Confcommercio Alberto Capretti – Siamo certi che le forze dell’ordine sapranno individuare l’ignota mano armata e assicurarla alla giustizia come merita».

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]