IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Regione: approvato disciplinare su legge lobby

L’ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha approvato il disciplinare contenente le regole per l’attuazione del registro pubblico dei rappresentanti di interessi.

Istituita con legge regionale, su iniziativa del consigliere regionale Riccardo Chiavaroli (Pdl), il registro regolamenta l’attività di rappresentanza presso il Consiglio regionale e la Giunta regionale d’Abruzzo dei “gruppi di interessi particolari” ossia dei gruppi portatori di interessi leciti di rilevanza non generale, anche di natura non economica.

Le legge, da un lato assicura la trasparenza dell’attività politica e amministrativa e, dall’altro, favorisce la partecipazione ai processi decisionali pubblici; inoltre, aspetto non secondario, fornisce ai decisori pubblici anche una più ampia base informativa sulla quale fondare le proprie decisioni.

«La legge regionale sulle attività delle ‘lobby’ è un provvedimento importante per l’Abruzzo – sostiene il consigliere regionale del Pdl Riccardo Chiavaroli – L’attività di ‘lobbying’ non è di per sé un fatto negativo, anzi rappresenta una opportunità per tutti, se esercitata alla luce del sole e secondo norme precise. Con l’approvazione del disciplinare – conclude – abbiamo posto in essere l’ultimo tassello per rendere operativa legge sulle lobby».

Con l’approvazione del disciplinare viene regolamentata la gestione del registro, l’aggiornamento, la pubblicazione dei dati comunicati dai rappresentanti di interessi, nonché le modalità per la periodica verifica della persistenza dei requisiti per l’iscrizione nel registro.

[url”Torna alla Home Politica”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=204[/url]

X