IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano: Irpef azzerata fino a 15mila euro

Più informazioni su

Irpef azzerata per i redditi fino a 15 mila euro: la misura, uno degli elementi più qualificanti del bilancio 2013, approvato dal Consiglio comunale, approvato dopo tanti anni entro il termine di legge, apre la strada all’aliquota variabile, “applicando il principio della progressività”.

L’approvazione dello strumento di programmazione dell’Ente che riporta Avezzano nel novero dei Comuni “virtuosi”, evitando l’esercizio provvisorio, contiene un principio elementare di giustizia sociale, soprattutto in questa fase di «grande crisi economica e occupazionale», evidenzia il sindaco Giovanni Di Pangrazio, «che definisce il prelievo fiscale in ragione della propria capacità contributiva».

Esenzione, quindi, per chi ha un reddito fino a 15.000 euro; aliquote dello 0.3% da 15.001,00 a 28.000,00; 0.4% da 28.001,00 a 55.000,00; 0.7% da 55.001,00 a 75.000,00; 0.8% oltre 75.001,00. Insomma, più il reddito aumenta, più si contribuisce per garantire i servizi collettivi. Il tutto, ovviamente, in linea con il comma 3-bis dell’art. 1 del D.lgs. 28 settembre 1998, n. 360.

Nel bilancio 2013, comunque, oltre alla forte attenzione verso le fasce sociali meno abbienti, l’amministrazione Di Pangrazio, ha voluto testimoniare concretamente anche l’attenzione verso le attività commerciali e artigianali. In linea con gli impegni il consiglio ha dato l’ok al dimezzamento della Tosap e alla consistente riduzione dell’imposta sulla pubblicità.

«Le scelte, condivise dai vertici delle associazioni di categoria», spiega l’assessore Gabriele De Angelis, «vanno incontro alle aspettative delle attività produttive della città. Obiettivo: incentivare un settore portante dell’economia del territorio».

Tagliata del 50% anche l’imposta sui Passi carrabili, mentre l’Imu resta invariata: il consiglio ha approvato pure la delibera sulla Tares in linea con le indicazioni del governo.

Nel consiglio di approvazione del bilancio 2013 e previsionale 2013-2015 e delle nuove tariffe, illustrati dagli assessori Gabriele De Angelis e Ferdinando Boccia, l’assise civica presieduta da Domenico Di Berardino ha accolto sugli scranni del Municipio il neo-consigliere Mario Babbo, subentrato all’assessore Roberto Verdecchia.

Via libera del consiglio anche alla cessione alla Parrocchia Madonna del passo di un piccolo appezzamento di terreno comunale destinato alla realizzazione di una rampa di accesso per disabili. Il sindaco ha dato l’ok anche alle proposte di istituire delle borse lavoro e borse di studio per i giovani avanzata dal capogruppo di minoranza Lino Cipolloni che saranno inserite con la prossima variazione di bilancio.

Lo strumento di programmazione 2013, quindi, imbocca la strada giusta, quella che, «entro il mese di febbraio», conclude il sindaco, «porterà al ritorno del doppio senso di marcia in un tratto di via XX Settembre, tra via Montello e via Garibaldi».

Più informazioni su

X