IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ti racconto una storia

Più informazioni su

Raccontare storie prima della nanna è un bellissimo modo per legare con i vostri bambini, e che vi consente di regalare loro un’immaginario ricco e pieno di avventure. Ma leggere una favola ai più piccoli è un’abitudine che con il tempo si è persa; solo pochi genitori continuano questo rituale, e spesso lo fanno solo una volta a settimana.



Ovviamente con una vita sempre più frenetica, leggere con i vostri bimbi non è di certo la priorità della giornata, ma gli esperti ribadiscono come questo step sia importantissimo per l’educazione dei più piccoli, e un momento clou per rinsaldare il rapporto. 



Le favole non solo attivano e arricchiscono la loro immaginazione, ma li aiutano anche nel sonno. Ecco quindi qualche informazione e qualche consiglio in più su questa pratica genitoriale spesso messa da parte.

Consigli per Il vostro “momento storie”

[i]Per creare del tempo di qualità con il vostro piccolo ecco qualche consiglio:[/i]

– Il momento delle favole dovrebbe essere incentrato sulla qualità e non sulla quantità. Anche solo 10 minuti passati leggendo un libro con il vostro bambino possono ispirarlo e possono fargli apprezzare la lettura.

– Ai bambini piace la routine, quindi cercate di trovare un momento della giornata fisso in cui passare del tempo insieme. Non deve essere per forza prima della nanna, ma può coincidere anche con il bagnetto, la colazione o durante il pomeriggio. 

– Cercate di coinvolgerlo nella lettura, magari con un po’ di capacità attoriali mentre raccontate una favola, o sostituite il nome di uno dei personaggi con quello del vostro bambino. Provate inoltre con libri pieni di illustrazioni o di elementi interattivi, che lo terranno sempre sull’attenti.

[i]Cercate di coinvolgerlo[/i]

– Quando leggete cercate di far avere al vostro bambino un ruolo attivo, fategli scegliere il libro che preferisce e le parti della storia gli piacciono di più. Incoraggiatelo a leggere, magari facendo a turni, una pagina o paragrafo ciascuno.

Fategli delle domande sul libro. Guardate le illustrazioni insieme e cercate di fargli immaginare come potrebbe proseguire la storia. Chiedetegli poi qual è la sua parte preferita del libro, così per capire quanto lui abbia recepito del racconto.

– Dategli il buon esempio. Il più importante modello di riferimento per il vostro piccolo siete proprio voi; se lui vi vede leggere, un giornale o un libro, sarà più spronato a farlo nel presente e nel futuro. Quando partite per un viaggio ricordatevi poi di portare sempre con voi un libro, un libroaudio o altri materiali per il bambino, così per non interrompere la sua routine.

[i]Le migliori storie per bambini[/i]

Ma quali sono le storie preferite dai bambini? Insieme a favole moderne come quella di Harry Potter ci sono tanti classici come La bella addormentata e Winnie the Pooh. Ecco una breve lista:

– Riccioli d’oro e i tre orsi

– Winnie the Pooh

– Biancaneve e i sette nani

– Raperonzolo

– La bella addormentata

– Harry Potter

– Peter Pan

– Hansel and Gretel

[i]*Fonte: Alfemminile.com[/i]

Più informazioni su

X